Maltempo senza fine: un’altra violenta ondata di acquazzoni in arrivo sulla Penisola

giovedì 14 Novembre 15:09 - di Redazione
maltempo

Maltempo, l’Italia sta facendo i conti con i danni prodotti dalla violenta ondata di cattivo tempo delle ultime ore. Le immagini della città di Venezia sommersa dall’acqua hanno fatto il giro del mondo. E  sulle Alpi continua a nevicare. Nelle prossime ore un’altra ondata di maltempo colpirà l’Italia a partire dal Nordovest verso il resto del Nord. Mentre venerdì saranno Sardegna, Toscana, Lazio e il Nordest ad essere interessati da piogge abbondanti o molto abbondanti. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che, nel corso del weekend, un altro vortice ciclonico, alimentato dalle correnti nord-atlantiche, si muoverà rapidamente dalla Tunisia verso il mar Tirreno.

Il maltempo arriverà sabato prossimo

Nel corso della giornata di sabato il maltempo colpirà ancora una volta soprattutto il Centro-Nord, con piogge intense e locali nubifragi soprattutto sul Lazio, compresa Roma, sulla Toscana e, a salire, tra il pomeriggio e la serata, su tutto il Nordest con piogge abbondanti o molto abbondanti su Emilia Romagna, centrale e orientale, su tutto il Veneto e sul Friuli Venezia Giulia. Sono attese inoltre altre abbondanti nevicate sulle Dolomiti sopra i 1300 metri; domenica, infine, la fase più acuta del maltempo andrà attenuandosi, pur rimanendo attive delle piogge e alcuni temporali sulle regioni tirreniche e su gran parte del Sud.

Nevicherà sopa i 700 metri

Piovaschi saranno comunque possibili pure al Nord, specie sull’area alpina e prealpina, con qualche nevicata sopra i 700/900 metri. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica ancora che il tempo non si sistemerà neppure nella prossima settimana, infatti tra lunedì e martedì un nuovo vortice ciclonico piloterà una perturbazione atlantica che investirà ancora una volta il Nord e il Centro con altre precipitazioni abbondanti. Soltanto dopo il 21-22 novembre l’alta pressione proverà ad invadere il nostro Paese.

È allerta meteo anche in Liguria

Precipitazioni in intensificazione dal pomeriggio e l’Arpal, Agenzia regionale ligure per l’ambiente, ha modificato e prolungato l’allerta meteo per piogge, temporali e neve sul territorio regionale.  La perturbazione annunciata porterà dal pomeriggio piogge diffuse intense soprattutto sul centro Ponente, temporali anche forti, neve nelle zone interne sempre del centro Ponente, con venti di burrasca e mareggiate. Sul settore centrale della Liguria, da Noli nel. Savonese a Portofino comprese Val Bormida e Valle Stura, l’allerta sarà Arancione dalle 18 di oggi alle 8 di domani mattina. Sul Ponente ligure, da Ventimiglia fino a Noli l’allerta scatterà alle 15 e sarà gialla, fino a domani mattina alle 6. Il Levante, da Portofino al confine con la Toscana compreso l’entroterra vedrà in vigore l’allerta gialla dalle 21 di questa sera alle 10 di domani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *