Luca Sacchi, i genitori alla madre di Del Grosso: «Niente ci ridarà nostro figlio». Spuntano nuovi elementi

sabato 2 novembre 10:50 - di Redazione
luca sacchi

«Apprezziamo il coraggio e le parole della madre di Valerio Del Grosso, ma niente e nessuno potrà farci riabbracciare il nostro Luca. Chiediamo soltanto sia fatta giustizia». Così i genitori di Luca Sacchi, che hanno affidato le loro parole ai legali Paolo Salice e Armida Decina.

Le scuse della madre di Del Grosso

La donna, che nelle ore immediatamente successive l’omicidio aveva denunciato il figlio, ieri aveva spiegato di essere “distrutta dal dolore” e di provare “vergogna” e aveva chiesto scusa alla famiglia della vittima. “È giusto che adesso paghi e si assuma le sue responsabilità e so che lo farà”, aveva detto a proposito del figlio, detenuto insieme Paolo Pirino. “Per questo con lo stesso dolore nel cuore non ho mai pensato, mai nemmeno un minuto, che si potesse fare una cosa diversa da quella che ho fatto”, aveva aggiunto ancora la madre di Del Grosso.

Il dolore dei genitori di Luca Sacchi

Inizialmente i genitori di Luca Sacchi non avevano commentato. “Per ora non se la sentono”, aveva spiegato l’avvocato Salice. Oggi, invece, quel messaggio di apprezzamento.

«Luca ucciso per rapina»

Intanto emergono nuovi dettagli dell’inchiesta. Secondo quanto riportato dal Messaggero, un testimone avrebbe spiegato che Pirino e Del Grosso non riuscirono a trovare la marijuana necessaria alla compravendita. Ma, sapendo che c’era uno zaino pieno di soldi, decisero lo stesso di presentarsi all’appuntamento per compiere la rapina, invece della compra-vendita di droga. «Luca ucciso per rapina», titola il quotidiano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza