Giovanni Toti strizza l’occhio a Mara Carfagna: «Vieni con noi, la porta per te è sempre aperta»

2 Nov 2019 10:13 - di Massimo Baiocchi
Toti

Questo accade perché «ultimamente il centrodestra è una poderosa macchina da guerra ma molto sui muscoli della Lega e di Fratelli d’Italia, molto meno della nostra parte politica».

Giovanni Toti e il dialogo con tutti

Precedentemente Toti aveva puntualizzato alcuni concetti. «Io voglio fare la gamba moderata del centrodestra, alleata con la Lega», le sue parole. «Sono pronto a dialogare con tutti, anche con Forza Italia. Visto che non è più casa mia, sono uscito da Fi, ora posso dialogare tranquillamente».

«L’ho detto a Salvini più volte», aveva insistito, «a me interesse costruire la gamba moderata di una coalizione ortodossa e leale di centrodestra. Tutti quelli che sono interessati a quello spazio lì, quello dei liberali dei democratici, dei riformisti, alleati con la Lega e la Meloni…».

«Il problema è che Forza Italia continua a perdere voti, non può essere l’unica rappresentazione dell’ala moderata e riformista in quella coalizione, perché il risultato è 37% Lega, 10% Fdi e Fi 5%…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Virginia Vianello 2 Novembre 2019

    Mah

  • SUGERITI DA TABOOLA