Frase oscena contro Salvini e chi lo vota: condannato Toscani. Dovrà sborsare 8mila euro

27 Nov 2019 16:10 - di Aldo Garcon

Ha diffamato Matteo Salvini. La Corte d’Appello di Milano ha condannato Oliverio Toscani a 8mila euro di multa, confermando la sentenza di primo grado del 2017. Nel dicembre 2014 il fotografo, ospite de La Zanzara su Radio 24, aveva attaccato il leader della Lega per un servizio fotografico sul settimanale Oggi: «Ma poverino, non ha proprio niente da fare. In quelle foto sembra un maialino sotto il piumino. Uno che dice di uscire dall’Europa e poi si fa fotografare così».

Non era finita qui: «Salvini fa i pomp***, va benissimo per quello. A chi li fa? Salvini fa i pomp*** ai cretini, fa anche rima. Prende per il c*** chi vota». Adesso per quel durissimo attacco è arrivata una condanna in appello con 8mila euro di multa. Somma che lo stesso Toscani dovrà versare a Salvini. Il leader della Lega aveva già promesso di devolvere la somma incassata da Toscani a «giusta causa».

Salvini, gli attacchi di Toscani

Il fotografo ha più volte attaccato l’ex ministro degli Interni. Solo qualche tempo fa ai microfoni di Radio Capital non era stato per niente tenero con Salvini: «Io non sono nemico di Salvini – aveva detto Toscani – è lui che è nemico dell’Italia! Gli italiani che votano sono il 40%, di quel 40% lui prende una percentuale inferiore a quella del Pd. Smettiamola di fare i frignoni, noi non salvinisti». Qualche settimana fa invece era stata archiviata dal giudice l’ultima sua invettiva contro il segretario del Carroccio: «È un fascista? No, di più. Peggio, dopo aver visto ciò che si è visto. Chi è che parla di castrazione? E lui dice no, non possono sbarcare…non sono clandestini sui barconi c’è della gente. Salvini è un incivile». Anche in questo caso era scattata la querela da parte dell’ex ministro. Ma il giudice aveva archiviato. Ora però è arrivata una condanna.

La replica di Toscani: «I soldi servono per dire quello che uno dice, in questo caso sono soldi ben spesi. Salvini vale come una Panda usata e se insultarlo mi costa 8mila euro ne vale la pena».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • SSilvana bassanini 30 Novembre 2019

    Toscani è proprio il classico fotografo cialtrone. Pansa che a lui sia permesso tutto. Ma non è possibile. Lo stile lo si vede da quello che dici e lui stile non ne ha.

  • SUGERITI DA TABOOLA