Elezioni a Lamezia Terme, il M5S disintegrato: crolla al 4,5%. Centrodestra al ballottaggio

lunedì 11 novembre 15:19 - di Sveva Ferri
lamezia terme

Giornata di voto, ieri, in otto comuni che erano stati sciolti per mafia. Si tratta di Valenzano, in provincia di Bari, Cropani, Lamezia Terme e Petronà, in provincia di Catanzaro, Cassano all’Ionio, in provincia di Cosenza, Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, Brancaleone e Marina di Gioiosa Ionica, in provincia di Reggio Calabria.

Ruggero Pegna al ballottaggio a Lamezia Terme

Lamezia Terme, con oltre 70mila abitanti, è il centro più grande di quelli chiamati a rinnovo. Qui si è registrato il tonfo del M5S, il cui candidato Silvio Zizza (a 66 sezioni scrutinate su 78) ha preso il 4,57% ed è arrivato ultimo, attestandosi anche sotto Massimo Cristiano, candidato vicino a CasaPound, sostenuto da due civiche. E non stupisce che ora i pentastellati stiano cercando una exit strategy anche per le regionali in Calabria. Al ballottaggio del 24 novembre vanno, invece, il sindaco uscente Paolo Mascaro, sostenuto da civiche e arrivato al 38% dei consensi, e Ruggero Pegna al 23,5%, sostenuto da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Udc, ma non dalla Lega. Sconfitti, dunque, i candidati del centrosinistra: Eugenio Guarisco, che con il Pd si ferma al 18,2%, e Rosario Piccioni, sostenuto da civiche di sinistra, all’11%. Alle urne si è recato il 54% degli aventi diritto.

La debacle grillina

Deblace a Cinquestelle anche a Valenzano, altro Comune in cui il Movimento si presentava con il proprio simbolo. Qui è stato eletto al primo turno Giampaolo Romanazzi. La candidata dei Cinquestelle, Alessandra Palazzo, si è attestata invece solo terza su cinque con il 6,25% delle preferenze. Negli altri Comuni al voto sono andati tutti candidati sostenuti da civiche. 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • federico barbarossa 14 novembre 2019

    i 5s, sono implosi!

  • NESTOREn 11 novembre 2019

    Prima gli Italiani.

  • In evidenza