Degrado Roma, FdI: «Occupata la casa del custode nel Parco di Monte Mario. Tutto normale?»

venerdì 8 novembre 14:33 - di Redazione
monte mario

Un bene del Comune di Roma rimasto abbandonato per anni e ora occupato abusivamente. Stavolta succede all’interno del Parco di Monte Mario, dove ignoti hanno “riaperto” e “ristrutturato” la casa del custode, con tanto di installazione di nuove finestre e porta blindata. Ma da chi? A chiederne conto al Campidoglio, che ne è proprietario, e alla Regione, che ne è gestore, sono gli esponenti di Fratelli d’Italia. I primi, per altro, ad accorgersi di quello che sta avvenendo e a denunciarlo.

L’occupazione nel Parco di Monte Mario

“Denunciamo l’occupazione abusiva nel Parco di Monte Mario della casa del custode, disabitata da circa 8 anni. A conferma dell’appropriazione indebita in corso, infatti, ci sono la rimozione delle murature alle finestre e dei sigilli all’ingresso, l’installazione di porta blindata e nuovi infissi”, si legge in una nota del capogruppo e della consigliera alla Regione Lazio, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo, e del consigliere comunale Francesco Figliomeni.I all

L’interrogazione di FdI

A lanciare l’allarme su questo caso, non dissimile da altri, è stato un esponente dello stesso partito: Mauro Gallucci, delegato di FdI alla protezione civile. “Trattandosi di un bene immobiliare di proprietà del Comune di Roma e gestito da un ente regionale, abbiamo presentato un’interrogazione all’assessore competente affinché la Regione Lazio chiarisca se l’occupazione è stata autorizzata. Nel caso così non fosse – hanno concluso gli esponenti di FdI – chiediamo si avvii al più presto l’iter per riprendere possesso dell’immobile pubblico”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza