Commercio, Pavoncello (Ana): “Incontro produttivo al Mise”

venerdì 15 novembre 17:21 - di Redazione

Oggi una delegazione composta dai dirigenti dell’Ana (Associazione nazionale ambulanti) Marrigo Rosato, Alessandro Musolino e Angelo Pavoncello sono stati ricevuti da Daniel De Vito, capo della segreteria tecnica del ministero dello Sviluppo Economico. Lo fa sapere, in una nota, il vicepresidente e portavoce Pavoncello.

«Nell’incontro, in particolare si sono affrontati i temi del rinnovo automatico delle concessioni, del riconoscimento storico culturale dei mercati e delle fiere come patrimonio italiano da tutelare – continua Pavoncello – e le tematiche e problematiche locali quali, la salvaguardia delle oltre 200 concessioni in discussione degli operatori dell’Emilia Romagna,della soppressione estiva dei mercati della costiera amalfitana, e dei mercati di Lentini in Sicilia e Praia a Mare in Calabria,  che i sindaci arbitrariamente e senza alternative,sospendono creando un grave danno economico agli operatori ambulanti del posto».

Inoltre, «si è approfondito il tema sui problemi che ingiustamente sta creando l’amministrazione capitolina alle Rotazioni e agli operatori storici dei cosiddetti Urtisti, dove abbiamo sottolineato che, il comune di Roma sta applicando la normativa per le delocalizzazioni in modo del tutto errato, così come specificato  in più sentenze emesse sia dal T.A.R. del Lazio, che dal Consiglio di Stato – prosegue Pavoncello – addirittura nel caso degli Urtisti e delle attività su area pubblica che hanno oltre 50 anni , disapplicando la legge regionale, che specifica in modo inequivocabile che vanno tutelate e valorizzate, le localizzazioni dei posteggi degli stessi».

Pavoncello: “Un lungo e cordiale incontro al Mise”

«Pertanto sul problema del mancato rispetto della legge da parte di Roma Capitale, abbiamo chiesto un intervento forte del Ministero, con una determinata ministeriale o una nota ufficiale, che imponga al comune di rispettare la legge regionale come previsto dal T.U.E.L. (Testo unico degli enti locali), ovvero che un organo amministrativo inferiore non può deliberare, non rispettando o disapplicando, le normative e le leggi dell’organo superiore».

L’Ana è pronta per la manifestazione del 27 novembre

«Il lungo e cordiale incontro, si è svolto per affrontare anche alcune problematiche degli ambulanti, anche in vista della Manifestazione Nazionale del 27 novembre a piazza Montecitorio». Infine, «è stato concordato di inviare nei prossimi giorni le proposte ufficiali che saranno valutate dai ministeri competenti». «Ana– conclude Pavoncello – ringrazia il dottor De Vito per la disponibilità dimostrata a superare le difficoltà della categoria».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza