Bresaola di tacchino Rigamonti ritirata dai supermercati: contiene allergeni

27 Nov 2019 17:35 - di Redazione
bresaola

Richiamato dai supermercati Carrefour un lotto di bresaola di tacchino del marchio Rigamonti. Contiene latte non dichiarato in etichetta. Il prodotto interessato è venduto in vaschette da 90 grammi con il numero di lotto 719470311 e il termine minimo di conservazione 03/02/2020. La bresaola di tacchino richiamata, scrive ilfattoalimentare.it è stata prodotta  da Rigamonti Salumificio Spa. Per precauzione si raccomanda a chi è allergico o intollerante al lattosio di non consumare il prodotto con il numero di lotto segnalato. E di riportarlo al punto vendita d’acquisto. La bresaola di tacchino richiamata è sicura per i consumatori che non soffrono di allergia al latte o intolleranze al lattosio.

Bresaola e cotechini: gli avvisi

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 151 richiami, per un totale di 209 prodotti, e 7 revoche. Ma non c’è solo la bresaola. ilfattoalimentare.it ha informato i consumatori di un altro caso. Il ministero della Salute ha diffuso nuovamente il richiamo (e rimosso il precedente avviso) dei cotechini da cuocere del Salumificio Romano Mainelli. Specificando che sono commercializzati sottovuoto e la data di scadenza.

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di due lotti di cotechini da cuocere del Salumificio Romano Mainelli per la presenza di antibiotici sulfamidici comunicata dal fornitore di materia prima. Il prodotto coinvolto è venduto in unità sottovuoto da 500 grammi circa, con i numeri di lotto 18431921 e 18431931 e la data di scadenza 04/01/2020.

Per precauzione, si raccomanda di non consumare i cotechini con i numeri di lotto segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA