Balotelli, mozione della Lega a Verona: ha infangato la città, allo stadio non è successo nulla

martedì 5 novembre 17:50 - di Redazione
Balotelli

Balotelli diventa un caso politico al consiglio comunale di Verona. Qui viene infatti presentata una mozione per “diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali” nei confronti di Mario Balotelli ” e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente”.

E’ l’ultima coda polemica dopo l’episodio dei ‘buu’ razzisti nei confronti del giocatore del Brescia durante il match di domenica scorsa al Bentegodi. “Condanna politica per chi diffama la città di Verona”, è l’oggetto della mozione che il consigliere Andrea Bacciga ha voluto presentare.

Sul proprio profilo facebook Bacciga spiega: “In molti me l’hanno chiesta, anche il mio collega Roberto Bussinello. E questa mattina ho depositato la mozione in difesa dell’immagine della mia città. Chiedo che si proceda legalmente. Ringrazio il sindaco Sboarina e l’assessore Daniele Polato”. Nel testo della mozione si legge che “nessuno presente allo stadio udiva tali ululati, né il pubblico presente né la panchina del Brescia né i giornalisti”.

Balotelli, il testo della mozione

Dopo l’episodio, si legge ancora nella mozione, “iniziava da subito una campagna mediatica contro la città di Verona. Sia da alcuni politici, come risulta dal comunicato del Pd, sia da alcuni giornalisti che, seppur non presenti allo stadio, non hanno perso l’occasione di gettare fango sulla nostra città”. Per i firmatari della mozione non è accaduto nulla ma nonostante questo Verona si trova sul banco degli imputati. La mozione impegna “il sindaco, l’assessore e gli uffici legali del Comune a diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali nei confronti del calciatore e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente”.

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, auspica intanto una possibile convocazione di Mario Balotelli in Nazionale. “Mi auguro ci sia in tempi rapidi – dice Gravina – una partecipazione attiva nel gruppo Nazionale di Mario Balotelli. Sarebbe un messaggio straordinario verso il mondo che pensa di scoraggiare l’avversario facendo espressioni di quel tipo”.

Il giudice sportivo di Serie A ha disposto la chiusura per una giornata effettiva di gara, con decorrenza immediata, del settore denominato ‘poltrone est’ dello stadio ‘Bentegodi’ di Verona per i ‘buu’ razzisti contro l’attaccante del Brescia. La squadra del Verona ha comunicato infine di avere disposto l’interdizione del capo ultrà Luca Castellini sino al 30 giugno 2030.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gibo 6 novembre 2019

    stiamo tornando all’inquisizione e all’autodafè.Grazie pidioti!

  • In evidenza