Zingaretti fa il Gretino: pianta alberi e regala basilico

venerdì 18 Ottobre 18:06 - di Giovanni Pasero

Nicola Zingaretti si è presentato stamattina in versione “metà Greta” e “metà contadino”. Il leader Pd, da perfetto Gretino, ha piantato il primo dei 6 milioni di alberi previsti dal nuovo progetto Ossigeno. Un’iniziativa della Regione Lazio, per un investimento da 12 milioni di euro. In pratica, due euro ad albero.

Ma le perplessità non finiscono qui. Come cantava Sergio Endrigo, «per fare un albero ci vuole un seme». Tuttavia, dalle foto distribuite dalla Regione Lazio, i semi distribuiti sono stati quelli di basilico. Si sono mai visti alberi di basilico? Con Zingaretti tutto è possibile. Di certo più che per l’ambiente, il basilico va bene per un campagna dedicata alla pasta al pesto.

Zingaretti spende 12 milioni per gli alberi

Il proposito, apparentemente, è meritorio. L’investimento di 12 milioni di euro dal 2020 al 2022 intende produrre e acquistare alberi e arbusti autoctoni certificati e, allo stesso tempo, si fa promotrice di un’iniziativa di sensibilizzazione per spingere Comuni, grandi aziende e onlus alla piantumazione diretta. In questo caso fornendo assistenza per la scelta delle piante e dei luoghi più adatti. L’obiettivo, appunto, è arrivare alla piantumazione di 6 milioni di alberi, uno per ogni abitante del Lazio, che porteranno all’assimilazione e compensazione di 240 mila tonnellate annue di anidride carbonica.

Zingaretti pianta alberi e regala piante di basilico

Ma il problema di Roma è la manutenzione non la penuria di verde

Ma proprio nel Lazio, il problema non è la penuria di alberi, semmai la pessima manutenzione.  Nel popolare quartiere della Garbatella, in un mese sono crollati due alberi. Uno ha causato la distruzione di tre auto parcheggiate. L’altro, sulla Cristoforo Colombo, non ha provocato danni significativi solo per un caso. In quel momento, non stava passando nessun pedone. «Abbiamo fatto una richiesta, sia all’Ater che al Dipartimento Ambiente di Roma Capitale ed in assenza di risposte l’abbiamo reiterata. Chiediamo che sia fatta una valutazione visiva sullo stato delle alberature presenti non solo alla Garbatella, ma in tutto il territorio». Lo chiede il presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri. Eletto con il centrosinistra. Insomma, il problema fondamentale è la manutenzione degli alberi esistenti. Piantarne altri è pura demagogia ambientalista. Senza alcuna logica. Ma il Gretino Zingaretti ci parla con i suoi amministratori?

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Luigi Ruocc 18 Ottobre 2019

    i 12 milioni potevano essere spesi per esigenze migliori? Il Lazio naviga nell’oro?