Zampata di Feltri a Zingaretti: sull’amaro calice del voto in Umbria «gli conviene bere. La cicuta»…

lunedì 28 ottobre 15:49 - di Redazione
Vittorio Feltri

«Visti i risultati elettorali in Umbria mi sa che a Zingaretti convenga bere. La cicuta». Non si lascia sfuggire l’occasione di replicare e rilanciare col botto, Vittorio Feltri,  che in questo caso ce l’ha nello specifico con il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti.

Feltri contro-replica a Zingaretti: «Ti conviene bere cicuta»

Già, perché commentando su twitter il risultato delle elezioni in Umbria. E riferendosi alla poco fortunata sortita del numero uno di largo del Nazareno che, solo qualche giorno fa, ha dato dell’«ubriacone» a Salvini, Vittorio Feltri carico a pallettoni restituisce con zelo e solerzia l’insulto scagliato. E pensando al boccone amaro che Pd e M5S hanno dovuto ingoiare con la frittata delle elezioni umbre, si prodiga in consigli ironici utili a mandar giù il piatto indigesto. «Visti i risultati elettorali in Umbria mi sa che a Zingaretti convenga bere. La cicuta», twitta pungente il direttore di Libero quotidiano.

La sbronza passa, idiozia e crisi di governo un po’ meno…

E la mente vola all’estratto della velenosa pianta che, secondo la letteratura antica, diede la morte al filosofo Socrate. Ma anche alle generose dosi di vetriolo con cui Feltri cosparge copiosamente i suoi commenti social. Specie ultimamente. Del resto, si sa: come hanno scritto praticamente tutti oggi, il messaggio che emerge dal voto in Umbria è sinonimo di una disfatta ben più estesa: quella del governo. E se la sbronza rimproverata da Zingaretti a Salvini alla fine passa, «l’idiozia è perenne». Come peraltro ha sottolineato nei giorni scorsi il direttore di Libero al segretario dem. Così come, viene pensare mettendo in fila tutti gli ultimi tweet del botta e risposta, anche la crisi di un esecutivo in carica causa conseguenze decisamente più a lungo termine. E ben più gravi. Come bere la cicuta…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza