Russiagate, Fazio getta la maschera e attacca Salvini: «Guardate Report, è incredibile…»

mercoledì 23 ottobre 16:07 - di Marta Lima

Non fa nomi, ma il riferimento a Matteo Salvini è chiaro. «Mi permetto di consigliarvi la puntata di Report di ieri. Incredibile che le domande fatte non abbiano avuto risposta». Fabio Fazio getta la maschera del buonismo e invita la gente ad attaccarsi alla tv per guardare l’inchiesta di Report sul Russiagate. Senza citare Salvini e scatenando così l’interesse del pungente sito di satira Dagospia, che titola: «Fazio fa l’eroe civile ma gli si blocca  la lingua e non riesce a pronunciare mezzo nome”. 

Fazio si esalta per le notizie “incredibili…”

«Incredibile la storia che racconta. Incredibile che non succeda niente di conseguenza. Guardatela, cercatela se non l’avete vista! Sigfrido Ranucci è stato bravissimo. Report è una trasmissione fondamentale, ma la storia di ieri riguarda tutti e si capiscono tante cose». Lo scrive nel suo tweet Fabio Fazio facendo riferimento all’inchiesta di Report su Moscopoli, sui rapporti internazionali tra la Lega e la Russia e tra la Lega e l’estrema destra religiosa americana. «Ringrazio Fabio Fazio per la stima. Un apprezzamento che fa particolarmente piacere, fatto da un autore che ha scritto pagine importanti della storia della Rai». Così il conduttore di Report, Sigfrido Ranucci, commenta il tweet di Fazio.

Salvini replica: «Mai preso soldi da nessuno»

Dopo la messa in onda della trasmissione, il leader della Lega ha replicato sulla vicenda, prima a Porta a Porta e nella trasmissione Agorà. «Se il massimo delle inchieste su Salvini è che sono andato in Russia, e i 49 milioni e il petrolio e il Papeete siete messi male». E Konstantin Malofeev, il potente uomo d’affari russo amico su cui si sospettano accordi con Gianluca Savoini? «Nessuno ha mai chiesto o preso soldi, se questo signore, Malofeev, pensa che i gay sono malati e le donne devono fare le casalinghe io dico che non è il mio pensiero». E Savoini? «Per me gli italiani sono innocenti fino a prova contraria. Io aspetto che i giudici ci dicono che cosa è successo. Voglio delle prove, non sarebbe la prima volta che un audio viene montato e smontato, aspettiamo le prove».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica