Potenza, vietato parlare dell’ospedale. La direzione del San Carlo mette il bavaglio ai dipendenti

sabato 26 ottobre 17:11 - di Redazione
potenza

Vietato parlare di ciò che avviene in ospedale, pena pesanti sanzioni disciplinari. Avviene al San Carlo di Potenza, dove ieri la direzione amministrativa ha diramato una circolare che richiama i dipendenti ad astenersi non solo da dichiarazioni alla stampa, ma anche da post sui profili social privati.

Il San Carlo e i doveri di diligenza e lealtà

La circolare fa riferimento al Codice di condotta del pubblico dipendente, sui doveri di “diligenza e lealtà” dei lavoratori nei confronti del datore di lavoro. A leggerlo così, dunque, quell’avvertimento non sarebbe poi tanto strano. Se non fosse che al San Carlo, pochi giorni fa, si è registrato un precedente che solleva forti interrogativi sulle pratiche di diligenza, lealtà e, soprattutto, trasparenza dei vertici dell’ospedale nei confronti della pubblica opinione.

All’ospedale di Potenza un precedente sospetto

A darne conto fu anche il Secolo, raccontando il caso della strana tempistica del trasferimento di una dipendente. Avvenne a stretto giro di una visita ispettiva alla quale aveva partecipato la sorella della stessa dipendente, in qualità di consigliere regionale della Lega. Un diritto e un dovere, quello esercitato dalla consigliera Dina Sileo, che, però, sembra abbia infastidito il direttore generale dell’ospedale di Potenza, Massimo Barresi, nominato dall’allora giunta di centrosinistra. Era stato il consigliere regionale di Forza Italia, Gerardo Bellettieri, a lanciare l’allarme sul trasferimento sospetto della sorella di Sileo, rispedita in un ufficio da cui era stata trasferita per disagi interni. E la stessa consigliera Sileo aveva parlato di “tempistica sospetta”. Ora questa circolare che, di fatto, impone il bavaglio a tutti i dipendenti. E che, di nuovo, fa pensare che al San Carlo la trasparenza non sia virtù particolarmente gradita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza