«Piove, governo ladro di sovranità»: il maltempo non ferma la raccolta firme di FdI contro lo Ius soli (video)

giovedì 3 ottobre 12:35 - di Redazione
manifestazione fdi

Alcuni assiepati sotto il grande gazebo, altri esposti alla pioggia battente. Tutti comunque in piazza per dire no alla legge Boldrini e alla cittadinanza facile che vorrebbe introdurre. Il maltempo non ha fermato gli eletti e i militanti di FdI, né i molti cittadini che hanno risposto alla sua chiamata. E alle 12, puntuale, in piazza Montecitorio è iniziata la raccolta di firme per bloccare lo Ius soli o culturae che dir si voglia. «La cittadinanza non si regala», è lo slogan dell’iniziativa, lanciata oggi in concomitanza con la calendarizzazione della legge alla Camera. Ma destinata ad andare avanti e a essere portata in tutte le piazze.

L’ironia di FdI: «Piove, governo ladro di democrazia»

La pioggia, si diceva, non ha tolto nulla all’iniziativa. E, anzi, ha consentito di aggiungere una venatura di goliardia a una questione sulla quale c’è poco da scherzare. «Piove, governo ladro di democrazia e sovranità», hanno scherzato gli oratori che si sono alternati in una maratona in cui sono stati ricordati i motivi per cui lo Ius soli o lo Ius culturae dietro il quale è stato camuffato non solo non è una priorità, ma è una legge dannosa. Maratona durante la quale è stata anche materialmente avviata la raccolta di firme. Con buona pace delle condizioni meteo avverse. E, soprattutto, della Boldrini.

In piazza Montecitorio. #NoIusSoli

Pubblicato da Fratelli d'Italia su Giovedì 3 ottobre 2019

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza