Parmitano primo italiano a capo della Stazione spaziale. Meloni: «Giornata storica»

mercoledì 2 ottobre 15:16 - di Robert Perdicchi

Parmitano primo italiano a capo della Stazione spaziale internazionale Iss. Un traguardo storico per l’astronauta italiano dell’Esa. Parmitano, classe ’76 e colonnello dell’Aeronautica Militare Italiana. È lui il primo italiano a ricoprire un ruolo così strategico nelle attività del primo avamposto umano nello spazio. Con questo passo, Luca Parmitano diventa anche il terzo comandante europeo a guidare la Stazione Spaziale Internazionale.

Parmitano prende il posto del russo Ovchinin

L’Agenzia Spaziale Europea annuncia che la cerimonia ufficiale di cambio di comando è intorno alle 15,20. Parmitano prende così il posto del cosmonauta russo Alexei Ovchinin che lascia la Stazione. La cerimonia per il cambio di comando è trasmessa in diretta dalle 15,20 alle 15,40 ora italiana su Nasa Tv. «Questo evento segna l’inizio della Spedizione 61 e la seconda parte della seconda missione spaziale di Luca, denominata Beyond», sottolinea l’Agenzia Spaziale Europea.

Gli auguri del presidente dell’Asi

Ad augurare “Buon lavoro” a Luca Parmitano è il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia. L’astronauta italiano dell’Esa, sottolinea il numero uno di Asi permette all’Italia spaziale di raggiungere un grande traguardo”. «Diventare comandante della Stazione Spaziale Internazionale è un grande privilegio, il primo per un astronauta italiano». Saccoccia evidenzia come il ruolo di comandante della Iss sia il riconoscimento della sua grande professionalità e delle sue competenze dimostrate sul campo e in volo”.

La precedente missione di Parmitano

«La missione Beyond dell’Esa -dice ancora Saccoccia- si sta confermando, così, come una missione dai grandi risultati anche grazie al forte contributo italiano. Luca è stato già protagonista di una prima presenza in orbita con la missione Volare dell’Asi, grazie alla quale sono stati raggiunti importanti obiettivi scientifici e di comunicazione».«Siamo orgogliosi, quindi, della sua assegnazione al comando della Iss. Un passaggio che segna la conferma per il sistema Italia. Anche grazie all’Aeronautica Militare, delle capacità a tutto tondo nel formare e preparare a livelli eccelsi tutta la pattuglia dei sette astronauti tricolori che si sono alternati in orbita in questi anni” scandisce infine il presidente dell’Asi Giorgio Saccoccia.

I complimenti del governo e della Meloni

Le “congratulazioni a Luca Parmitano, il primo astronauta italiano a rivestire il ruolo di comandante di una stazione internazionale” arrivano anche dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. “Buon lavoro AstroLuca” scrive Fraccaro. «Giornata storica per l’Italia! Luca Parmitano sarà il primo italiano e il terzo europeo al comando della Stazione Spaziale Internazionale. Grazie per aver regalato alla nostra Nazione questo importante traguardo: orgoglio italiano», scrive la leader di FdI Giorgia Meloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuliana 2 ottobre 2019

    Complimenti, congratulazioni e auguri a Luca Parmitano. EVVIVA!
    Buon lavoro.

  • In evidenza