La soddisfazione di Roberto Mancini: «Qualificarci non era scontato»

lunedì 7 ottobre 16:40 - di Redazione
Roberto Mancini

La soddisfazione di Roberto Mancini è evidente. Anche se il Ct della nazionale non dimentica le criticità degli inizi. A pochi giorni dalla doppia sfida con Grecia e Liectenstein il tecnico azzurro fa un primo, vero, bilancio. “Un anno fa c’erano grandissime difficoltà, ci fa piacere aver messo insieme una squadra buona in quindici mesi. Noi siamo contenti di qualificarci con largo anticipo e visto come eravamo partiti non era così scontato. Ci fa piacere aver messo insieme una squadra buona in 12-15 mesi”. Il ct della Nazionale, parlando a Coverciano, alla vigilia del doppio impegno che può dare la matematica qualificazione agli Europei degli azzurri ha smussato ogni angolo. “Le critiche? Ognuno può esprimere la propria opinione in un mondo libero, siamo contenti di dove siamo. Crediamo di aver messo insieme una buona squadra, volevo un gruppo con Germania, Olanda, Francia, Spagna ma non ce l’hanno dato”, scherza il tecnico. La soddisfazione di Roberto Mancini vale anche per i giovani. “Il rendimento dei giovani talenti italiani in Serie A in questo inizio di stagione? E’ positivo, i ragazzi sono sicuramente migliorati, stanno giocando quasi tutti. Vuol dire che i tecnici ci stanno puntando, sono giocatori di valori che possono aver futuro nelle squadre più importanti e in Nazionale”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza