«La Raggi è disastrosa», il centrodestra alla conquista del Campidoglio. Le prime mosse

venerdì 4 ottobre 9:40 - di Massimo Baiocchi
virginia raggi

Si riapre la “corsa” per la conquista del Campidoglio. La giunta grillina fa acqua da tutte le parti, il fallimento è sotto gli occhi di tutti. Il centrodestra picchia duro.. «La Raggi è disastrosa», ha dimostrato «la sua totale incapacità».

L’emergenza rifiuti ha decretato il crollo finale di «Virginia». Fratelli d’Italia va giù duro con la sindaca e vuole le sue dimissioni, così come FI. Sono giorni che Matteo Salvini spara a zero sul sindaco e la invita a dimettersi al più presto. «È una calamità naturale», ha detto il leader leghista. «Fare il sindaco non è il suo mestiere». Ne ha anche per il leader del Pd: «Raggi e Zingaretti? Chi si somiglia, si piglia». L’obiettivo di Salvini è rilanciare la città sotto le insegne del centrodestra.

Alla conquista del Campidoglio dopo il fallimento M5s

Motori accesi, quindi, per liberare Roma. In Fratelli d’Italia si pensa alle primarie per mettere tutti d’accordo. Fdi rivendica il primato della ”guerra” alla Raggi e si augura che il futuro sindaco di Roma sia un nome condiviso, scelto dopo un confronto interno alla coalizione.

«E’ dalle ultime europee », ricorda il deputato Federico Mollicone, «che Fratelli d’Italia sta chiedendo le dimissioni della Raggi con una petizione». La conquista del Campidoglio è una priorità. «Siamo in campagna elettorale permanente e noi siamo capofila dell’opposizione, anche perché fino ad ora siamo stati l’unica opposizione alla Raggi con il capogruppo De Priamo e gli altri consiglieri. Adesso siamo contenti che ci sia questa mobilitazione di tutte le altre forze politiche. E auspichiamo che si trovi un candidato vincente, che non risponda solo agli interessi di parte».

Mollicone vede di buon occhio l’ipotesi di primarie: «Noi le abbiamo sempre fatte. Ricordo che siamo andati via dal Pdl perché vennero bloccate le primarie per scegliere la leadership del centrodestra. Le primarie fanno parte del nostro Dna e non le temiamo. Per noi, comunque», avverte l’esponente Fdi, «il tema centrale è Roma Capitale, poteri e fondi speciali».

Forza Italia è tornata ad attaccare Raggi sulla questione rifiuti per bocca della deputata Maria Spena. «L’alleanza giallorossa», dice, «è un frutto avvelenato. Funziona solo nelle stanze dei bottoni. Nei fatti è un totale fallimento perché incapaci di risolvere i problemi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 4 ottobre 2019

    Non visiterò più Roma se non dopo la sua completa pulizia, non parliamo poi di buche e animali domestici e selvaggi in giro indisturbati per i fatti loro

  • In evidenza