Il leghista Morelli posta il video della piazza dopo la manifestazione: è più pulita degli altri giorni (video)

domenica 20 ottobre 18:31 - di Redazione
leghista Morelli

Il leghista Alessandro Morelli, deputato del Carroccio, posta il video di Piazza San Giovanni dopo la manifestazione “Orgoglio italiano”. “Questa piazza è più pulita oggi con 200mila persona che normalmente con il passaggio della gente”.

Della prova di civismo del popolo sovranista ha parlato anche Matteo Salvini, a Todi.  “Ieri il sindaco di Roma, Virginia Raggi e il Comune di Roma ci hanno fatto pagare per pulire Piazza San Giovanni 9 mila euro e ci hanno mandato bidoni per la raccolta differenziata. Forse è stata l’unica piazza in cui si è fatta la raccolta differenziata a Roma. Noi l’abbiamo fatta, siamo persone educate”.

In piazza sono state raccolte le firme per le dimissioni di Virginia Raggi. E hanno firmato a migliaia, mettendosi ordinatamente in fila, per salvare la Capitale dal degrado in cui versa da anni.

Le stoccate contro la sindaca durante il comizio non sono mancate. “Nelle buche ormai ci si pesca”, ha detto Giorgia Meloni dal palco durante il suo intervento. E ancora: “I cinghiali sono diventati animali di compagnia”. Per concludere con una battuta: “Se perdi un volantino oggi a San Giovanni – ha ironizzato la Meloni- lo ritrovano quelli del concerto del Primo Maggio”.

Una mobilitazione che preoccupa la classe dirigente vicina alla sindaca Raggi. L’assessore capitolino al Personale Antonio De Santis, tra i componenti della giunta più vicini alla sindaca, commenta: “Oggi è tanto di moda raccogliere firme per riagguantare il potere. Forse sarebbe più utile raccogliere le idee e lanciare proposte. Ma tant’è, e allora che ‘firmopoli’ abbia inizio. Mancano venti mesi alle elezioni per il Campidoglio, ma si respira già un clima da campagna elettorale rovente, neanche le urne aprissero domani”.

Anche il M5S è consapevole del fatto che Virginia Raggi è impresentabile, forse è per questo che Beppe Grillo l’ha chiamata “la guerriera” invitando i militanti a fare quadrato in difesa della prima cittadina. E’ accaduto alla kermesse Italia a 5 Stelle di Napoli: ma non basteranno le iperboli a salvare Virginia.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza