«Fatti i c***i toui p*****a»: la rom insulta la Santanchè da Del Debbio (video)

venerdì 18 ottobre 12:53 - di Alberto Consoli
rom

Episodio increscioso occorso a Daniela Santanchè, ospite di Diritto e Rovescio, di Del Debbio. Una donna di etnia rom si è rivolta alla parlamentare di FdI con parole oltraggiose e minacciose. “Fatti i c***i toui p*****a”. Lo sconcerto del pubblico e del conduttre parlano da soli. La trasmissione di Del Debbio ha messo in onda un eccellente pezzo di giornalismo, evidenziando la realtà dei fatti. In collegamento la mamma rom ha raccontato di sua figlia messa incinta a 13 anni da un 36enne. Una situzione che per la cultura della donna: “E’ normale”. A margine di questa considerazione lo studio e il conduttore hanno rabbrividito per l’orrore.

Daniela Santanché ha preso parte al dibatto in uno studio sbigottito. Ha fatto notare alcune verità incontrovertibili: che le leggi italiane considerano  reato fare sesso con minori di 14 anni; e che il fatto che alla madre rom avessero portati via la figlia è una conseguenza della legge italiana. “Mi hanno portato via mia figlia senza dire niente”, ha aggiunto poi la donna, madre di 11 figli. La Santanchè ribadiva il concetto: “Ma io mi auguro che le tolgano tutti i figli, non è in grado di educare dei bambini”, è poi esplosa Daniela Santanché.

Insulti ignobili alla Santanchè

l tema della puntata era piuttosto delicato: le condizioni in cui vivono i bambini negli accampamenti. La parlamentare di FdI appena ha avuto la parola, ha commentato subito in maniera forte e decisa. “Io spero che le portino via gli altri bambini, Del Debbio” dice la deputata: “Io, se facessi vivere i miei figli in quelle condizioni, in mezzo ai topi, senza mandarli a scuola, me li toglierebbero”. La mamma rom ha prima risposto di malagrazia: «Guarda a casa tua». Poi, fuori dalle telecamere, ha insultato volgarmente la parlamentare. Ecco con chi si ha a che fare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza