Bignardi ospita la Littizzetto, Sala e le Ong. E si becca un clamoroso flop negli ascolti

giovedì 17 ottobre 13:19 - di Redazione

Ascolti flop, per il premier di una sgangherata sinistra-grillina, ieri sera, su RaiUno, ma serata nera anche per il trio di sinistra Daria Bignardi, conduttrice, Giuseppe Sala, sindaco di Milano, Luciana Littizzetto, comica.

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di mercoledì in prima serata fanno infatti segnare, il clamoroso scivolone di Rai1 ai minimi storici del 7% di share, che ha creato sconcerto e imbarazzo perfino tra i renziani. Ma anche il tragicomico ritorno di Daria Bignardi in prime time con la sua nuova trasmissione L’Assedio in onda sul Nove.

L’ex direttrice di Rai Tre, dove la giornalista e scrittrice non aveva ottenuto buoni risultati, era rimasta a lungo lontana dalla tv e ieri sera rientrava su un canale non di primissimo piano, dove anche Renzi si era cimentato con un flop. La Bignardi non è andata oltre i 230mila spettatori, per uno share dell’1,3%, ben lontano dal 5% di Maurizio Crozza sulla stessa rete.  Un flop arrivato anche grazie alla presenza dei “compagni” di avventura, il aindaco di Milano Giuseppe SalaGiorgia Linardi, portavoce per l’Italia della Ong Sea Watch, Luciana Littizzetto.

Non sono bastate a risollevare gli ascolti neanche le lacrime della Linardi. La portavoce per Italia di Sea Watch, dopo aver parlato dei funerali delle vittime del recente naufragio a Lampedusa, ha mostrato la foto di una giovane donna annegata in mare: “Ho pensato moltissimo se condividerla, perché mi sembra di mancare di rispetto a questa persona – ha spiegato -. Dall’altra parte credo che sia importante capire quello che sta accadendo adesso nel Mediterraneo. E questo è quello che sta accadendo adesso davanti alle nostre spiagge. E’ una ragazza bellissima a pelo d’acqua. Pochi secondi prima era viva e quando siamo arrivati era così”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza