Attentato a Manchester: cinque persone accoltellate in un centro commerciale (video)

venerdì 11 ottobre 15:53 - di Federica Parbuoni
manchester

Un uomo armato di pugnale ha ferito cinque persone in un centro commerciale di Manchester. Sull’attacco indaga l’anti-terrorismo. Il sospetto è stato fermato: è un uomo sulla quarantina. La zona è stata blindata: l’Arndale shopping centre è stato evacuato, i tram sono stati bloccati e un ingente numero di agenti e mezzi di soccorso è arrivato nell’area, sorvolata anche dagli elicotteri. Allo stato attuale non sono state formulate ipotesi sulla natura dell’attentato: «In queste fasi iniziali, vagliamo tutte le possibilità sul movente di questo terribile evento e sulle circostanze che conosciamo», ha spiegato un portavoce delle forze dell’ordine. Certo è che, «dato il luogo dell’attacco e la sua natura», l’inchiesta è stata affidata all’anti-terrorismo.

Il racconto dei testimoni

I feriti sono stati portati in ospedale. Il North West Ambulance Service, secondo quanto riferito dalla Bbc, ha rivelato che uno ha riportato ferite gravi. Il sospetto è stato fermato e in un video lo si vede atterrato da due agenti, uno dei quali con un taser in mano. Testimoni hanno raccontato che «correva per il centro armato di coltello, attaccando diverse persone all’impazzata». Jordan, un commesso 23enne, ha raccontato che un uomo «visibilmente scosso e con una lieve ferita è entrato nel mio negozio. Subito dopo la sicurezza del centro commerciale ha detto ai commessi di chiudere le porte e far andare le persone nel retro dei negozi». Tutto intorno, intanto, erano scene di panico: grida, avventori in fuga dopo essere scampati a tentativi di accoltellamento, gente che piangeva.

Boris Johnson «scioccato» per i fatti di Manchester

Secondo le prime ricostruzioni, l’attacco sarebbe iniziato nei pressi di uno Starbucks. «La polizia è arrivata davvero molto in fretta», ha riferito un altro testimone, sentito dalla Bbc. «Sono scioccato per quanto avvenuto a Manchester e i miei pensieri vanno ai feriti e a tutti quanti sono stati coinvolti», ha twittato il primo ministro britannico, Boris Johnson, mentre le autorità di Manchester e la polizia cittadina hanno rassicurato la popolazione sul fatto che ora «la situazione è sotto controllo», invitando tutti a non cedere alla paura.

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza