Almirante, a Castellammare c’è chi contesta la targa. Il sindaco indeciso a tutto

mercoledì 2 ottobre 18:53 - di Redazione

La sinistra alza il tiro contro la piazza intitolata a Giorgio Almirante a Castellammare del Golfo e il sindaco Nicola Rizzo gioca allo scaricabarile.

«Sono disponibile – si legge in un comunicato – a un’eventuale revisione generale di quelle che sono le denominazioni di alcune vie che possono non essere condivise». Purché sia chiesto da gruppi o cittadini. «Prevedendo un criterio di assegnazione  – scrive – che sia univoco e non legato ad appartenenze di destra o sinistra».

Il comunicato arriva all’indomani dell’infame provocazione dei centri sociali contro la piazza intitolata allo storico segretario del Movimento Sociale Italiano. Il collettivo artistico Fare Ala art group ha realizzato una sagoma a grandezza naturale di Giorgio Almirante e l’ha piazzata di fronte al municipio.

Piazza Almirante, l’ambigua posizione del sindaco

A distanza di ventiquattr’ore giunge l’ambigua presa di posizione del sindaco: «Non condivido altri tipi di azioni eclatanti e, talvolta, poco rispettose delle istituzioni».

E poi ancora: «Ribadisco che l’intitolazione  della piazza non è avvenuta da parte di questa amministrazione comunale, che si è insediata lo scorso anno, ma da quella precedente che, nel 2013, chiaramente avrà seguito un preciso percorso burocratico».

«Un percorso che è da rispettare: la mia amministrazione – conclude il sindaco Nicola Rizzo – non si pone mai contro qualcuno o qualcosa, nello specifico contro una denominazione che riporta il nome di un politico italiano, ma siamo sempre pronti al confronto e al dibattito civile e democratico».

«Il sindaco parla da vecchio democristiano»

Immediata la reazione del consigliere comunale ed esponente di Fratelli d’Italia, Giovanni D’Aguanno. «Quella del sindaco – sottolinea – è una posizione ambigua. Parla da vecchio democristiano.  Con questo atteggiamento trasformerà Castellammare in una terra dove esplodono i conflitti. Solo il 2 settembre scorso  il vicesindaco aveva preso le difese della piazza. Sono stato io a proporre alla vecchia giunta nel 2013 l’intitolazione della piazza a Giorgio Almirante».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza