Agricoltura, Fitto: per colpa di Emiliano la Puglia è il fanalino di coda delle Regioni. E rischia grosso

sabato 26 ottobre 19:03 - di Redazione
Fitto sulla Puglia

«La Puglia resta fanalino di coda con un avanzamento della spesa pari al 22,55% notevolmente inferiore sia alla media nazionale al 36,35%, che a quella delle Regioni meno sviluppate al 31,30%. Risulta ultima fra tutte le Regioni e Province autonome! La Regione Puglia è anche ultima, a notevole distanza dalle altre Regioni, come percentuale di realizzazione delle spese degli anni di impegno 2015-2016. Con appena il 62,54%». Lo evidenzia, parlando del Piano di sviluppo rurale (Psr), l’europarlamentare Raffaele Fitto che cita i dati diffusi dall’Agea, «relativi all’avanzamento della spesa (pubblica e quota Feasr) programmata ed effettivamente sostenuta dalle Regioni e dalle Province autonome al 15 ottobre scorso e relativa situazione disimpegno automatico Feasr al 31 dicembre prossimo».

La Puglia e il suo triste primato: fanalino di coda delle Regioni

«Un Primato al contrario mai raggiunto da nessun presidente della Regione Puglia, in questo caso il paradosso è che si tratta anche dell’assessore all’Agricoltura! Una delega che Michele Emiliano – accusa – tiene non per sua volontà, ma perché dato il disastro totale del settore nessuno vuole! Il che la dice lunga. Stando così le cose i milioni che al 31 dicembre prossimo la Puglia rischia di restituire all’Europa molto di più di quanto ricevuto. Emiliano si prepari a rispondere quantomeno politicamente di una sciagura di immane proporzioni per un settore che avrebbe bisogno di ulteriori finanziamenti, non di perdere quelli assegnati!».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza