Vergognoso ordine della Lamorgese: impedite l’ingresso in piazza Montecitorio

lunedì 9 settembre 11:21 - di Francesco Storace
Montecitorio vietata al popolo

Vergogna ministro Lamorgese. Vergogna questore di Roma. Mentre tantissimi buoni italiani riempiono il centro storico di Roma, avete mandato le forze dell’ordine a litigare con gente perbene che chiede di raggiugnere pacificamente piazza Montecitorio.
Non vi siete resi conto, voi che schifate i social, dell’enormità della protesta popolare contro questo governo abusivo che oggi e domani va a rubare la fiducia in Parlamento e pretendete di impedire al popolo di dissentire democraticamente.

Scandalosa gestione dell’ordine pubblico a Montecitorio

Piazza di Pietra, piazza Capranica, Galleria Colonna, via del Corso, via degli Uffici del Vicario, ogni luogo attorno a piazza Montecitorio è colmo di gente infuriata, cordoni di polizia per vietare l’accesso di migliaia di bandiere tricolore in una piazza che ascolta ogni intervento aspettando le parole d Giorgia Meloni, Mateo Salvini, Giovanni Toti.
E’ uno scandalo la gestione dell’ordine pubblico. In piazza non ci sono i teppisti dei centri sociali che tollerate ogni volta nelle loro violenze. Ci sono famiglie, padri, madri, figli. Ci sono giovani e anziani. Uomini e donne. Lavoratori e disoccupati. Tutto patrioti. Patrioti e preoccupati del destino di un’Italia abbandonata nelle mani da chi perde sempre le elezioni e ora si ritrova al governo, come il Pd.

Prepotenza di un regime

Basta con l’esempio di una classe dirigente che non fa votare gli italiani e pretenderebbe pure di impedire la protesta civile. Nei nostri smartphone si affollano fotografie e video sui cordoni di polizia che barricano le piazze. Ma che paese volete costruire sulle rovine del governo precedente? Conte, hai intenzione di dar vita ad una dittatura? Non ci staremo mai a subire la prepotenza di un vero e proprio regime e porteremo la protesta in inno città e in ogni regione d’Italia.
E grazie ale tantissime migliaia di persone che stanno subendo con straordinaria pazienza quanto sta accadendo.

Piazza di Pietra

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • LFR 10 settembre 2019

    Non volevano un governo di dittatura e invece l’hanno creato!

  • maurizio pinna 9 settembre 2019

    Questo è un governo clone del governo cileno di Salvador Allende, 1973, lontano temporalmente ma presente nel suo bolscevismo: completamente dipendente da Mosca allora da Strasburgo ora, marxista nell’economia e sovieticamente violento con l’opposizione, arriveranno a vietare le piazze.

  • Domenico de santis 9 settembre 2019

    LIBERTÀÀÀÀÀÀÀÀÀÀÀÀÀ..

  • In evidenza

    contatore di accessi