Telese show dalla Gruber: «A sinistra vi sentite orfani di Salvini e del Papeete» (video)

28 Set 2019 13:58 - di Redazione

Sono un po’ tutti “orfani” di Salvini. Anche a sinistra. Anche a Otto e Mezzo, il salottino di Lilli Gruber su La7, incredibile a dirsi. Nella puntata di venerdì 27 è stato  Luca Telese  a punzecchiare Alessandro De Angelis dell’Huffington Post. Telese fa notare ironicamente al collega quanto “il nemico” Salvini sia necessario a una certa sinistra. Dà una  lezione al collega, il quale – secondo Telese- non riesce a nascondere quanto gli manchi Matteo Salvini, ovviamente per attaccarlo. Telese fa l’esempio della “malinconia” che provò  Marco Travaglio nel momento del declino di Silvio Berlusconi.

Telese a De Angelis: «Sei nostalgico del Papeete»

Il discorso tra i due colleghi era partito da Matteo Renzi. «Italia Viva è destinato a diventare una specie di partio liberale, come il PLI nel quadripartito. E’ un’operazione marginale perché il grosso del suo elettorato era rappresentato da ex Pci, Pds, Ds che, nostalgici del partito forte. sceglievano il leader forte. Ma è assurda questa discussione: l’aria è cambiata», tenta di spiegare Telese. E spiega: «Quando abbiamo il Ministro del Sud Giuseppe Provenzano che dice che il Sud è un valore, vule dire che è cambiata l’aria. Questa è l’unica speranza che ha la sinistra, infatti c’è un confronto tra una destra e una sinistra». Ne va preso atto, basta rievocare sempre Salvini, esclama Telese, che, rivolgendosi a De Angelis, lo “accusa” di  «rimpiangere il Papeete, le cubiste e i cu*** leopardati». Prosegue Telese: «Conte è anche quello che ha sbarcato la nave Diciotti e ha chiuso due procedure d’infrazione contro l’Italia. De Angelis e tutti coloro che si battono il petto e dicono ‘com’era bello avere come avversario Salvini’ non si rendono conto: ma come si fa ad essere di sinistra ed avere rimpianto di Salvini?”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA