La Boldrini attacca Miss Italia, Mollicone (FdI): «Basta con la retorica femminista»

venerdì 6 settembre 16:27 - di Redazione

A Laura Boldrini non piacciono nemmeno i concorsi di bellezza: «La Rai faccia i concorsi per regolarizzare le precarie, altro che quelli di bellezza», attacca la presidente della Camera. Una posizione ideologica e superficiale quella che si abbatte sul ritorno in Rai del concorso di Miss Italia, che stasera, alle 21.15, in diretta dal Palazzetto dello Sport di Jesolo, la tv pubblica trasmetterà in diretta celebrando in questa edizione 2019 i suoi ottant’anni. In gara ci sono ottanta finaliste, provenienti da tutte le regioni italiane, le partecipanti sono state selezionate in base ad un criterio che premia non solo la bellezza, ma anche il talento e il carattere. Milly Carlucci, special guest dello show, si occuperà d’intervistare le finaliste. Tra i vip che parteciperanno alla trasmissione ci saranno Eleonora Daniele, Elisa Isoardi, Caterina Balivo, Lorena Bianchetti, Tosca D’Aquino, Sergio Assisi e Caterina Murino. Altro ospite speciale sarà Gina Lollobrigida, che si classificò terza nel 1947, ma non mancheranno ospiti musicali tra cui Peppino Di Capri, Fausto Leali, Benji e Fede, oltre a una grande orchestra, un corpo di ballo tutto al maschile e i maestri di ballo di Ballando con le stelle, Samuel Peron e Samanta Togni.

Sul fronte politico, alla Boldrini replica il deputato di Fratelli d’Italia Federico Mollicone: «MissItalia è un concorso che valorizza talento e bellezza femminili, da cui provengono alcune delle protagoniste dello spettacolo italiano. Il precariato in Rai è stato causato dalla malagestione di sinistra dell’azienda in questi anni. Boldrini la smetta con la solita retorica neofemminista… e in bocca al lupo alle ragazze per stasera».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sandro Cecconi 7 settembre 2019

    Mollicone,
    ma se alla Signora toglie la retorica femminista e qualche sciocchezza sull’immigrazione cosa rimarrebbe?

    Ecco appunto!

  • Giancarlo La Duca 6 settembre 2019

    Quando lei per emergere dalla mediocrità facevo la ragazza coccodè ad un programma di Arbore, andava bene ora no!

  • In evidenza

    contatore di accessi