Cuccarini: «Rinnegare di essermi dichiarata sovranista? Non ci penso proprio»

mercoledì 4 settembre 14:32 - di Liliana Giobbi

La domanda a Lorella Cuccarini è in perfetto stile perfidia: «Preferirebbe non aver mai rilasciato dichiarazioni come quelle in cui si definì sovranista? Una domanda fatta come se dichiararsi sovranista fosse un reato. O peggio, che a dirsi così si rischia di uscir fuori dal mondo dello spettacolo, come accaduto ad altri artisti controcorrente. Ma la conduttrice non indietreggia di un millimetro. Figuriamoci se, con la sua storia, si mette a tremare: «Non ho mai rinnegato quello che ho detto in passato e non lo farò certo ora, anche se le mie dichiarazioni sono state strumentalizzate»

La Cuccarini va fino in fondo, non si fa intimorire dagli insulti e dalle minacce velate che le arrivano. «La cosa più assurda è che sento che c’è stata indignazione per il fatto che io sia rientrata in tv, quasi fossi l’ultima starlettina raccomandata che non ha invece la storia professionale che ho io. Ho superato i 50 anni e lavoro da quando ne avevo 18 con grande passione, determinazione e umiltà».

«Adesso voglio pensare al lavoro e a quello che faremo a La vita in diretta», afferma la Cuccarini nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma che partirà il 9 settembre. Sarà affiancata dal giornalista Alberto Matano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • matteo 4 settembre 2019

    Brava Lorella! Mi sei sempre piaciuta, una donna in gamba!

  • In evidenza

    contatore di accessi