Trump vuole comprare la Groenlandia, pronta l’offerta. I motivi del “grande affare”

venerdì 16 agosto 10:11 - di Redazione
Trump all'attacco

Donald Trump vuole comprare la Groenlandia. A riferirlo è il Wall Street Journal, che fa sapere che il presidente Usa avrebbe intenzione di fare un’offerta alla Danimarca per l’enorme isola a nord del Circolo polare artico. Secondo la testata americana, per molti consiglieri di Trump si tratterebbe di un “grande affare”. A inizio settembre è prevista la visita ufficiale in Danimarca. E sembra che il presidente abbia intenzione di parlarne con la premier Mette Frederiksen.

Due motivi per “acquistare” la Groenlandia

Per ora sulle ragioni dell’ipotetico acquisto e la sua effettiva fattibilità è ancora top secret. Ma le ragioni ci sono. Come scrive il Wall Street Journal, né l’ambasciata danese né fonti vicine al presidente hanno voluto rilasciare un commento ufficiale. Trump potrebbe voler aumentare la propria influenza militare e, insieme, compiere un gesto “ricordato negli annali”, come comprare un territorio straniero.

Al momento la Groenlandia ospita 56mila abitanti, che vivono per la maggior parte sulla costa, sebbene lo scioglimento costante dei ghiacciai stia provocando un allargamento degli insediamenti abitativi. Danimarca e Stati Uniti sono già legate da un trattato sulla Groenlandia, che fa parte geograficamente del Nord America e pertanto ospita già una base Usa: la Thule Air Base, la più a nord in assoluto. In precedenza solo Harry Truman, 33simo presidente Usa, aveva offerto 100 milioni di dollari per la Groenlandia, ricevendo un netto rifiuto. Le cose, però, potrebbero cambiare ora, in quanto la Danimarca starebbe affrontando dei “problemi finanziari” e un’offerta simile potrebbe risultare allettante.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza