Toti rassicura i suoi: «Con Salvini siamo d’accordo su tutto». E racconta l’incontro

giovedì 15 agosto 18:54 - di Giorgio Sigona

Il faccia a faccia di Toti con Salvini c’è stato. Già dal primo momento i bene informati avevano sostenuto che fosse filato tutto liscio. C’era stata tensione nelle ultime ore, tra i fedelissimi del governatore. Temevano il diktat di Berlusconi, la volontà di far fuori chi aveva abbandonato Forza Italia prevalesse. Ma ora è lo stesso Toti a rivelare cosa si sono detti. Lo fa in un’intervista al Messaggero. «Il centrodestra deve superare vecchie liturgie, evitare di pensare a patti segreti per escludere qualcuno, sia aperto anche a nuove sensibilità», racconta il governatore. «Bisogna andare a votare subito e la strada più breve è farlo con l’attuale numero dei parlamentari».

«Matteo Salvini – sottolinea Toti – ha in testa un centrodestra nuovo, propositivo, poi neanche lui ha la sfera di cristallo. Vedremo cosa succederà nelle prossime ore. A me ha ribadito che occorre andare al voto, che al Paese serve un governo che abbia la volontà di fare quelle cose che non si sono potute fare a causa del Movimento 5 Stelle».

«Salvini come sempre – rileva Toti – ha scelto una tattica parlamentare molto chiara: più che puntare alle schermaglie dentro l’aula o ai tatticismi tra i banchi, ha preferito chiarire che il Governo ha finito la sua spinta propulsiva. E su alcune riforme, come il taglio dei parlamentari, ha spiegato che la Lega ci sarebbe stata. Ma su quello siamo tutti d’accordo».

L’incontro c’è stato nell’ufficio del governatore. Il colloquio è durato circa un’ora. Salvini e Toti si sono rivisti a pranzo, al ristorante Santa Teresa, presenti anche l’ex sottosegretario leghista Edoardo Rixi, e il sindaco di Genova Marco Bucci. «Ci troviamo d’accordo su tutto con  Salvini, tranne che sulla pasta da mangiare con il pesto, Matteo preferisce le trofie, io le trenette», la battuta di Toti al termine del pranzo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi