Meloni: «Le ong salvano vite? Ecco quanti soldi si beccano»

mercoledì 7 agosto 18:53 - di Giovanna Taormina

«Ma no! Loro salvano vite, non lucrano mica sulle disgrazie della povera gente. Blocco navale e mettiamo fine una volta per tutte al business dell’immigrazione clandestina». Giorgia Meloni sulla sua pagina Facebook commenta un articolo del Giornale dal titolo Ecco i bilanci d’oro delle ong che produce utili milionari. Nell’articolo si parla di Ocean Viking, la nave di 69 metri di Sos Mediterranee. Un colosso da 14mila euro al giorno. Per portarlo fino in Libia, si legge sul Giornale, l’associazione ha dovuto affittarlo, modificarlo, attrezzarlo e via dicendo. I costi sono ingenti. Ma i bilanci pubblicati dall’associazione e ricostruiti dal Giornale.it dicono che i fondi non sono un problema. Negli ultimi due anni la Onlus nel complesso ha prodotto un utile da diversi milioni di euro. La Sos ha sedi a Marsiglia (la prima e più grande), Milano, Berlino e Ginevra. Ognuna ha un bilancio proprio e raccoglie le donazioni in maniera autonoma. In Germania «le donazioni totali – si legge – (esclusi i contributi delle associazioni partner e Medici senza frontiere) sono state pari a 190mila euro nel 2015, 1,1 milioni nel 2016 e 887mila nel 2017». Cifre più o meno analoghe anche negli altri Stati. Ma la vera gallina dalle uova d’oro, come si legge ancora sul Giornale, risiede però in Francia. I bilanci raccontano di un’attività florida e un budget annuale nel 2018 da 6,8 milioni di euro (+90% rispetto al 2017). A sovvenzionarla sono oltre 38mila donatori che hanno regalato circa 4,1 milioni di euro.

I commenti al post della Meloni

Il post ottiene una valanga di clic e di commenti. Giuseppe G. scrive: «Non c’è cosa più ripugnante che lucrare sulla pelle di questa povera gente e passare pure per eroi o eroine!!! (leggi Carola Rackete)». Maurizio F. aggiunge: «Cominciamo a sequestrare le navi così 2 soldi li spendono per ricomperarle». Mentre Marco D. spera «che si vada a votare è poi come prima cosa si procederà per il blocco navale subito è finiamola con sta storia della accoglienza a tutti i costi». Renata C. si domanda: «Perché per una volta tanto non si fa come fece il mortadella e si abbatte la nave? Vedrete che la prossima volta ci pensano mille volte prima di arrivare nel nostro mare». Anna S. «Che schifo! Una cosa scandalosa! Aberrante! Ma è possibile che non si riesca a fermare questo traffico? Se le cose stanno così, tutti coloro che si prestano a fare queste azione vanno arrestati, senza se e senza ma! Galera. Punto». 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi