Maroni: «Salvini ha commesso alcuni errori. Mi auguro non faccia la fine di Renzi»

giovedì 22 Agosto 11:23 - di Roberto Mariotti

Roberto Maroni è perplesso. Da una parte considera la strategia del leader della Lega comprensibile e condivisibile. Dall’altra vede alcuni errori che bisognava evitare. Ai microfoni di Radio 1, afferma: «Salvini secondo me ha fatto bene. Non poteva più andare avanti e voleva nuove elezioni. Ma ha scelto agosto prendendo tutti di sorpresa, anche me».

L’analisi di Maroni sugli errori

«Doveva però fare una mossa che non ha fatto – prosegue Maroni – cioè ritirare la delegazione dei ministri. Così non avrebbe dato modo a Pd e M5S di fare un’alleanza che probabilmente riusciranno a fare. È stato probabilmente un errore. Io sono amico di Salvini, mi auguro non faccia la fine di Renzi. Mi auguro invece che si vada alle elezioni ma temo non sarà così».

«Non vedo problemi di leadership per Salvini», dice ancora Maroni. «Ci sono stati momenti di maggiore difficoltà ma quando un leader è forte trova sempre il modo di gestire queste situazioni. Giorgetti era ed è fedelissimo di Salvini, è stata una decisione condivisa, ne sono certo». Quanto alle parole di Conte rivolte a Salvini. l`ex governatore della Lombardia aggiunge: «Mi aspettavo un attacco del genere, un attacco anche personale. Salvini ha cercato di evitarlo sedendosi accanto a lui, cercando di fargli pressione psicologica. Però il rapporto personale si è rotto definitivamente. Non so se Conte abbia già concordato di andare a Bruxelles a fare il Commissario europeo, immagino di sì perché un attacco così duro vuol dire chiudere la possibilità di un nuovo governo guidato da lui».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *