FdI, “elezioni subito”: raccolte già 50mila firme. E sottoscrivono anche i grillini

domenica 25 agosto 14:58 - di Redazione

Fdi si mobilita. e la piazza risponde compatta e massiccia. «Sono già 50 mila le firme raccolte in tutta Italia questo fine settimana, sia sul nostro sito sia di persona, per chiedere elezioni subito»: così il responsabile nazionale organizzazione di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli da Civitanova Marche, dove questa mattina insieme con numerosi parlamentari di Fdi tra i quali Augusta Montaruli, Luca De Carlo, Marco Osnato e il responsabile nazionale Enti Locali, Guido Castelli, ha partecipato a uno degli appuntamenti della campagna nazionale lanciata dal partito di Giorgia Meloni che durante questo fine settimana in moltissime città italiane ha allestito banchetti per raccogliere le firme per la petizione per chiedere “elezioni subito”.

FdI in piazza per la petizione “elezioni subito”: già 50.000 firme raccolte

Un successo, l’iniziativa di Fratelli d’Italia, che testimonia come il partito guidato da Giorgia Meloni sia in sintonia con gli elettori, riuscendo a intercettare e interpretare i bisogni e di desideri degli italiani. Una sensibilità politica, quella di fdi, rivendicata anche nelle parole di Donzelli che, poco fa, riguardo alla petizione e al successo della raccolta firme già registrato fin qui, ha dichiarato: «Nel momento in cui i partiti discutono al loro interno e tra loro e stanno tenendo bloccata l’Italia, è necessario ridare la parola agli italiani senza accordi di palazzo per avere un governo solido e forte. Fra i firmatari – conclude l’esponente Fdi – ci sono moltissimi elettori del Movimento 5 Stelle che non vogliono l’accordo con il Partito Democratico e vogliono che immediatamente la parola torni agli italiani».

No a oscuri giochi di palazzo: Meloni e FdI chiedono di restituire la parola al popolo

Non solo: per il deputato Fdi Andrea Delmastro che ha partecipato all’iniziativa di Civitanove Marche, «mentre nei Cinquestelle e nel Pd si consumano oscuri giochi di palazzo contro la volontà popolare, Fratelli d’Italia anche oggi è in piazza a raccogliere firme per chiedere elezioni subito. Da una parte Di Maio, Renzi , Grillo, D’Alema che usano la democrazia parlamentare come scudo umano contro la volontà popolare; dall’altra parte, orgogliosamente Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia che vogliono restituire la parola al popolo sovrano». «C’è tantissima gente questa mattina qui a Civitanova Marche – dichiara infine il deputato marchigiano di Fdi Francesco Acquaroli – anche tante persone che non hanno mai militato nella destra o nel centrodestra, ma che sono qui per chiedere le elezioni subito, perché vogliono che il presidente Mattarella consenta al popolo italiano di esprimersi su questa questa crisi». E a buon intenditor, poche parole. Ma molte firme.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Antonio Scalera 26 agosto 2019

    Vorrei sapere dall’ennesimo Presidente di sinistra non votato dal popolo Mattarella e da tutte le persone di sinistra come mai la costituzione italiana che loro indicano come “la più bella del mondo” e che in realtà è stata scritta con lo stile del processo di Norimbrega possa consentire la formazione di un governo M5S – PD che rappresentano la minoranza nel Paese??!! Faccio presente che la sinistra nel mondo ha sempre tentato di acquisire il potere con tutti i mezzi (magistratura rossa, mass media, scuola, cinema, ecc., ecc.) anche se rappresentava la minoranza come sta facendo ancora una volta in Italia. Ricordo che nel recente passato in Cile Salvator Allende di sinistra voleva governare pur rappresentando la minoranza nel Paese. E come è andata a finire? Il Generale Augusto Pinochet ha fatto un colpo di stato ed ha instaurato con la forza un governo di sinistra che era maggioranza nel Paese. Mattarella non può tirare troppo la corda impedendo le elezioni politiche perché in Italia potrebbe succedere la stessa cosa (Cile docet). Mattarella a questo riguardo però deve stare tranquillo perché gli italiani sono più bravi a mangiare gli spaghetti che a combattere per difendere i valori della vera democrazia e non della democrazia di Norimberga.
    Antonio Scalera

  • Luigi Fassone 26 agosto 2019

    Firmo subito anch’io. Desidero esprimere il mio voto,affinchè il destino della mia Patria nonn venga deciso da altri. Firmato : Luigi Fassone,cittadino italiano per nascita,genitori e progenitori.

  • Francesco 26 agosto 2019

    Dove si firma on line?

  • FRewwilliec 26 agosto 2019

    Diamo la possibilità di Sottoscrivere anche on Line

  • giuseppe ferraro 25 agosto 2019

    elezione subito

  • In evidenza

    contatore di accessi