Droga, a Milano 10 arresti in 7 giorni: sono tutti stranieri

giovedì 29 agosto 17:48 - di Davide Ventola

Il business della droga non va in vacanza. Solo nel mese di agosto, si sono registrati dieci arresti in flagranza di reato per detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. È il bollettino dell’Unità contrasto stupefacenti della polizia locale di Milano. Un bollettino che, si spera, abbia letto anche il sindaco di Milano, Beppe Sala. 

Shaboo, hashish, ketamina: la droga sequestrata

Gli arresti sono stati eseguiti durante sette diversi interventi nel corso del mese di agosto e hanno portato al sequestro di 67,91 grammi di metanfetamina, meglio conosciuta come shaboo, 160,82 grammi di cocaina, 1,97 grammi di marijuana, 2,07 grammi di ecstasy, 180,28 grammi di hashish e 18 grammi di ketamina. Le misure sono state eseguite a carico di sette cittadini di origine cinese, di cui tre minorenni, un cittadino originario del Gambia, un cittadino egiziano e uno marocchino. Non propriamente una novità, come emerge anche dai dati del Viminale. 

Nella prima operazione, il 6 agosto, sono stati coinvolti due minori che sono stati intercettati in piazzale Maciachini, luogo dove presumibilmente spacciavano, e sono stati seguiti dagli agenti fino a via Imbonati, dove sono stati perquisiti e trovati in possesso degli stupefacenti. Stesso copione il 7 agosto durante la seconda operazione: un cittadino gambiano che spacciava nel parchetto all’incrocio tra via Demetrio Cretese e via Branda Castiglioni è stato seguito e perquisito con esito positivo. (Nella foto: un’operazione della polizia alla stazione di Milano)

I blitz della polizia locale a cavallo di Ferragosto

Tre arresti sono stati eseguiti il 13 agosto a carico di tre cittadini di origine cinese, di cui una donna, che in un appartamento di via Bruni confezionavano e vendevano dosi di shaboo e ketamina. Il 14 agosto è stata la volta di un cittadino marocchino, arrestato già 8 anni fa per lo stesso reato. Il 16 agosto un cittadino egiziano è stato sorpreso dai vigili mentre scambiava cocaina in cambio di denaro con diversi clienti. Lo scorso 23 agosto, poi, un cittadino di origine cinese è stato arrestato davanti a uno stabile di via Cabella, all’interno del quale portava avanti la sua attività di spaccio. Infine, il 28 agosto è stato arrestato un altro minorenne di origine cinese trovato in possesso di ketamina che ha cercato di scambiare per sale da usare da cucina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi