Salvini muori: Lodo Guenzi contro la scritta su un muro di Bologna. “Mi fa schifo, la cancello io”

venerdì 5 luglio 17:08 - di Redazione

“Questa scritta mi fa schifo. È davanti a casa mia e ogni mattina spero di trovarla cancellata. Ci penso spesso al perché mi fa tanto incazzare. Al di là della miseria della frase, ricevere questo tipo di merda fa parte della vita di un uomo pubblico, in fondo se succede a me figuriamoci a lui. Eppure io questa scritta non la sopporto”. Comincia così il post su Instagram di Lodo Guenzi, il cantante dello Stato sociale, contro una scritta apparsa a Bologna e assicura che, tra una settimana, se la scritta non sarà cancellata, provvederà personalmente a cancellarla.

Non è certo la prima scritta ingiuriosa nei confronti di Matteo Salvini, fatto oggetto di una vera e propria campagna d’odio da parte di chi lo accusa di essere fomentatore di odio. Un clima che Lodo Guenzi critica con durezza, osservando tra l’altro che così si costruisce una “società fascista”: “Non so quando abbiamo cominciato ad arrenderci a questo squallore – scrive ancora su Instagram – ma rispondere alla merda con la merda farà sempre e solo vincere la merda. Chi parla male pensa male. Chi pensa male agisce male”.

Ma i suoi follower non sono d’accordo: “Questa frase è una carezza, fidati”, dice uno. E un altro: “Se Salvini non esistesse non esisterebbero neanche queste scritte, pensace…”. C’è chi gli fa notare, inoltre, che “la rivoluzione non si fa con le parole dolci”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi