La denuncia degli albergatori: «La Sardegna viene depredata di sabbia e conchiglie»

sabato 20 luglio 13:07 - di Redazione

Dopo i ripetuti sequestri e le denunce dell’Associazione “Sardegna rubata e depredata”, relativi ai furti di sabbia, conchiglie, stelle marine, pinna nobilis, ginepro e quanto tra i più disparati souvenir  naturalistici rubati alla della Sardegna da incivili turisti, anche Federalberghi Sardegna sposa la campagna dell’associazione che da anni, attraverso la sua pagina Facebook, denuncia i gravi reati ambientali.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi