La Boldrini si quereli da sola se davvero mette assieme Cerciello e una sede Pd

martedì 30 luglio 15:46 - di Il Cavaliere Nero 😎

Fa troppo caldo e maneggiare la tastiera espone al rischio. Ma Laura Boldrini pare proprio senza senso della misura.
La notte scorsa c’è stato un brutto episodio in Sardegna, con l’attentato alla sede del Pd in un paese. Poi, è stata presa dalla fiamme appiccate da ignoti l’automobile di un sindaco, sempre nell’isola. Episodi condannati dal ministro Salvini, da Giorgia Meloni e in pratica da tutto il fronte avverso alla sinistra. Eppure, questa maestrina in servizio permanente effettivo, l’ex presidente della Camera, la fa grossa. Perché mette insieme quanto accaduto in Sardegna con l’assassinio brutale di un carabiniere. Mario Cerciello Rega e la sede del Pd di Dorgali per lei sono la stessa cosa. Incomprensibile.
Scrive su twitter: “Dopo l’uccisione del carabiniere a Roma, questa notte una sede del Pd è stata fatta saltare in aria. Abbiamo seri problemi di sicurezza e legalità e chi dovrebbe occuparsene passa le giornate sui social a dare colpe agli altri. Tanti capri espiatori, soluzioni zero”.
Questa signora ha rappresentato per cinque anni la terza carica dello Stato. Attribuire al capo del Viminale le coltellate di notte al carabiniere Cerciello e l’attentato alla sede Pd è davvero incommentabile. Di notte, Salvini non sta sui social, presidente 
Boldrini. Ed è proprio lei a fomentare odio con simili prese di posizione. 

Chissà se la Boldrini si è accorta di chi “passa le giornate sui social”, ad esempio, ad insultare Giorgia Meloni e persino la sua figlioletta. Ma una parola di solidarietà non è riuscita a spenderla, la compagna sempre in combattimento. Perché deve prevalere la faziosità, sempre e comunque. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giorgio 31 luglio 2019

    se nel Bel Paese siamo in codesta situazione lo si deve soprattutto, per non dire unicamente, a cio’ che i precedenti inquilini di Palazzo Chigi, che la signora in questione “conosce” bene, NON hanno fatto o hanno fatto-solo danni, per dirne solo una : flessibilita’ in cambio di immigrati clandestini o irregolari creando due danni, aumento del debito pubblico e invasione di persone che si sono dimostrate inette ( spacciatori di droga nella maggior parte o dediti ad azioni delinquenziali), ma in compenso vantaggi cospicui alle casse pingui delle coop, gestione del 90% e piu’ dei centri di accoglienza, ( ricordare a tale proposito le dichiarazioni intercettate di tale Buzzi-mafia capitale e riguardanti gli “affari” consistenti).

  • 31 luglio 2019

    Basta sig.ra Boldrini, un po’ di decenza!

  • In evidenza

    contatore di accessi