Fazzolari (FdI): persino Lenin schiferebbe la sinistra che favorisce la tratta illegale di esseri umani

venerdì 5 luglio 14:01 - di Redazione

“Perfino Lenin, Mao e Castro schiferebbero la sinistra italiana alla Fratoianni, che si lancia in ardimentosi attacchi contro Giorgia Meloni, ‘colpevole’ di voler difendere i confini italiani. Secondo il deputato fu comunista il dovere dei parlamentari italiani e dei giornalisti di Repubblica è quello di imbarcarsi sulle barche a vela per favorire la tratta illegale di esseri umani dall’Africa al continente europeo, con il plauso e il supporto della grande finanza speculativa, dei media e divi di Hollywood”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI. “Questo per consegnare disperati da immettere nelle società europee per abbassare i diritti dei lavoratori e far lucrare le cooperative amiche. Se Fratoianni vuole fare qualcosa di sinistra si batta al fianco dei movimenti panafricanisti contro il neocolonialismo francese; oppure contro chi si arricchisce lucrando sui disperati, gli immigrati e i bambini rubati alle loro famiglie. Ma per Fratoianni è molto più comodo portare acqua ai potenti della terra, piuttosto che combatterli. Il sol dell’avvenire puo’ attendere”, conclude l’esponente FdI.

Nei giorni scorsi Fratoianni aveva con durezza replicato alla posizione di Giorgia Meloni sull’affondamento della nave Sea Watch: deve trovare uno bravo e curarsi. Questo il sobrio commento del parlamentare di Sinistra Italiana, autore alla Camera di un altrettanto duro intervento contro il ministro Salvini, accusato di cavalcare le paure e di essere un eversore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi