Delegazioni ancora chiuse a Villanova e Montecelio, cittadini sul piede di guerra

giovedì 4 luglio 14:42 - di Redazione

Ancora proteste dei cittadini di Villanova e Montecelio per la chiusura delle delegazioni comunali. La problematica riguarda tutti i cittadini , spiega il portavoce del Comitato Popolare di Villanova, Luigino Marozzi, e colpisce soprattutto le fasce più deboli quali pensionati e disabili. «Dopo le ultime richieste da noi avanzate al sindaco nella precedente manifestazione di piazza abbiamo ottenuto solo la chiusura di Villanova, in quanto rimasta con una sola dipendente e attualmente malata». La situzione di disagio va avanti da tempo.

Penalizzati anziani e disabili

Il Sindaco non può esimersi dal comunicare all’intera collettività il definitivo indirizzo politico di questa Amministrazione, sul destino finale delle delegazioni. «Se a stretto giro di giorni dal Comune non arriverà alcuna comunicazione ufficiale in riferimento al problema esposto torneremo a manifestare in piazza davanti alla sede del Comune la nostra totale disapprovazione. Reputiamo che da parte del comune sia un atto dovuto quello di comunicare una volta per tutte la situazione reale».
I cittadino sono esausti, la situazione va avanti da mesi. «Se l’intenzione è quella di chiudere le delegazioni – dicono i cittadini – il l Sindaco lo dicesse a chiare note e noi ci organizzeremo per fare fronte a questa battaglia politica che noi riteniamo di rispetto civile per i nostri cittadini.
Questa scellerata volontà politica non la facciamo passare mai sui nostri cittadini, perché un servizio utile che funziona bene da oltre 40 anni non si deve smantellare , noi non lo faremo mai passare».

Manifestazione a metà luglio

Il momento della pazienza è finito. «Qualora perdurasse l’assenza di questa Amministrazione,  senza risposte politiche organizzeremo una grande manifestazione, dove inviteremo le forze politiche vicine a questo grave problema per la seconda quindicina del mese di luglio», promettono in una nota congiunta Luigino Marozzi,  portavoce del comitato popolare Villanova e Filippo Silvi,  portavoce del comitato popolare Montecelio. I quali aggiungono:  «Inoltre tra qualche giorno consegneremo al protocollo le 1500 firme raccolte per iniziare la battaglia politica contro la sciagurata decisione di chiudere le delegazioni di Villanova e Montecelio che non passerà mai sulla pelle dei nostri cittadini»

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi