Caos rifiuti, i 5Stelle perdono la testa. Il senatore Dessì: “Ti do due sganassoni, cog…e”

lunedì 8 luglio 16:47 - di Eugenio Battisti

Nuovo incidente social Emanuele Dessì, il senatore 5Stelle che non è nuovo a gesti eclatanti e linguaggio rude (per non dire volgare). Stavolta Dessì entra a gamba tesa in una conversazione sull‘allarme rifiuti a Roma e nei commenti al post pubblicato su Facebook da un utente che ironizzava sulla visita del sindaco Raggi presso il sito di raccolta sbagliato.

“Guarda coglione che se cerchi rogna io due sganassoni te li do pure domani”, scrive il senatore grillino rivolgendosi a un utente che aveva commentato ironico la sua proposta sulla gestione, da parte dei cittadini di Frascati, della sicurezza serale della città. “Vieni quando vuoi, ti aspetto a braccia aperte, portati pure il disoccupato tanto non c’ha un cazzo da fare tutto il giorno”, sbotta il senatore nei confronti di un’altra persona. Un grna signore, deve essere il vento che cambia, o il caldo.

Interpellato dell’AdnKronos, il senatore di Frascati non si pente: «Ogni tanto gli ricordo che dovrebbero avere il coraggio di dirle in faccia le cose, ma non credo lo abbiano capito nemmeno stavolta. La politica – insiste Dessì – non riuscirà a cambiarmi, qualunque ruolo possa ricoprire non posso permettere a nessuno di insultarmi e provocare». E aggiunge: «Le persone che commentano sono tutti amici del sindaco di Frascati, persona che in questo momento è sotto attacco del Movimento perché ha mandato la città in dissesto finanziario, questo è il loro modo di rispondere». Lo scivolone odierno non è certo il primo (e probabilmente non sarà l’ultimo) per il rude senatore della Repubblica. Prima delle elezioni politiche aveva fatto discutere un vecchio post pubblicato su Facebook nel quale Dessì raccontava di aver menato un ragazzo rumeno colpevole di averlo insultato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza