Siena, immigrato alcolizzato molesta le donne (e voleva pure lo stato di rifugiato)

giovedì 27 giugno 14:10 - di Redazione

Un immigrato è stato arrestato dai carabinieri di Radicondoli, centro della provincia di Siena, per aver infastidito giovani donne e passanti in preda all’alcol. L’uomo 34enne del Bangladesh, ospite della struttura di accoglienza di Radicondoli in attesa dello stato  di rifugiato, alla vista dei militari, chiamati da alcuni cittadini, li ha aggrediti con calci e pugni. Una volta immobilizzato il 34enne è stato accompagnato in caserma dove ha continuato con il suo atteggiamento violento nei confronti dei militari, e perciò è stato chiesto l’ausilio del personale del 118. L’uomo, con precedenti penali per reati contro le persone, è stato arrestato e rinchiuso nella casa circondariale di Siena, come disposto dalla Procura della Repubblica. L’immigrato dovrà rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, in quanto due militari hanno subito lievi ferite.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza