Per le famiglie che vivono in affitto, oltre il 20% delle spese è per il canone

mercoledì 12 giugno 9:09 - di Redazione

La spesa per affittare casa può superare anche i 900 euro in città come Roma o Milano per appartamenti tutt’altro che di lusso. A fronte di prezzi che faticano a scendere, una delle strategie per risparmiare è scandagliare punto per punto le agevolazioni fiscali previste. Con le detrazioni fiscali è possibile recuperare una somma che può arrivare fino a 991 euro. Ma i dati a livello nazionale danno un quadro ben preciso. Le famiglie in affitto destinano oltre il 20% della spesa al pagamento del canone. L’Istat nel suo ultimo report rileva che in Italia il 18,7% delle famiglie paga un affitto per l’abitazione in cui vive. La percentuale va dal minimo delle Isole (13,7%) al massimo del Nord-Ovest (20,2%). La spesa media per le famiglie che pagano un affitto è di 399 euro mensili a livello nazionale, più alta nel Centro (461 euro) e nel Nord (420 euro nel Nord-Ovest e 425 euro nel Nord-Est) rispetto a Sud (316 euro) e Isole (309 euro). Come riporta un dettagliato servizio dell’Adnkronos, la quota più elevata di famiglie in affitto si registra nei comuni centro delle aree metropolitane (27,7%) e nei comuni periferia delle aree metropolitane o con almeno 50mila abitanti (21,0%), rispetto al 14,8% dei comuni fino a 50mila abitanti che non appartengono alla cerchia periferica delle aree metropolitane. Nei comuni centro di area metropolitana si paga mediamente un affitto pari a 487 euro mensili, 83 euro in più della media dei comuni periferia delle aree metropolitane o con almeno 50mila abitanti, e 142 euro in più dei comuni fino a 50mila abitanti che non fanno parte della periferia delle aree metropolitane.

I dati delle famiglie in affitto

Nel 2018, la stima della spesa media mensile per consumi delle famiglie residenti in Italia è pari a 2.571 euro in valori correnti.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza