E nun ce vonno ‘sta: la sinistra sconfitta a Cagliari chiede di ricontare le schede

lunedì 17 Giugno 14:11 - di Redazione

E nun ce vonno ‘sta. O almeno, sembra proprio così, dopo che la candidata del centrosinistra alla carica di sindaco di Cagliari, Francesca Ghirraha chiesto il riconteggio delle schede. La vittoria di Paolo Truzzu (FdI, candidato vincente del centrodestra), sostengono i dem, arriva sul filo di lana e per questo il centrosinistra ritiene di poter andare al ballottaggio: per loro le schede nulle sono circa 1300, 20 quelle contestate e dagli 80 ai 100 voti di scarto nel conteggio del 50%+1 dei voti validi utili alla vittoria di Truzzu sul centrosinistra. E mentre la Ghirra lancia il monito al suo avversario docendo: «Inviterei il nostro avversario alla prudenza» alludendo ai voti che la separano all’eventuale ballottaggio con Paolo Truzzu, vincitore delle amministrative e facendo sentire che «abbiamo dato mandato ai nostri legali di valutare un eventuale rimontaggio dei voti in sede amministrativa», dal centrodestra la reazione è pacata: calma e gesso. E Truzzu da parte sua replica placidamente: «Aspettiamo le prossime ore, non sono ancora stato proclamato eletto»…

Il centrosinistra chiede il riconteggio delle schede: è convinto di poter andare al balottaggio

Tutto questo mentre manca solo il comune di Sassari per completare l’elenco dei sindaci eletti in questa mini-tornata elettorale in provincia. E così, archiviato Alghero con la vittoria al primo turno di Mario Conoci (Cd) con il 53,10%, e gli altri 5 centri minori (Castelsardo, Illorai, Golfo Aranci, Putifigari e Sorso), il 30 giugno si andrà al ballottaggio nel capoluogo turritano per scegliere il sindaco tra Mariano Brianda e Nanni Campus. Il primo, sostenuto da Pd, “Campo Progressista”, “Italia in Comune”, “Sassari città europea” e “Futuro Comune”, risulta al momento il più votato con il 34,04%, e sfiderà Nanni Campus, ex parlamentare e consigliere regionale di An e Forza Italia, e già sindaco di Sassari, che con una coalizione di liste civiche (che fanno riferimento al centrodestra) ha riportato il 30,51% delle preferenze. Al via dunque gli apparentamenti che saranno determinanti per la vittoria finale. Escluso il M5S, che con Maurilio Murru ha preso il 14,47%, la coalizione di centrodestra (16.32% con Mariolino Andria) potrebbe trovare un accordo con Campus, mentre le altre civiche con riferimento al centrosinistra e il Partito Comunista potrebbero dare un contributo a Brianda. L’attesa ora è per gli apparentamenti.

 Rampelli, «Paolo, uno di noi: generoso, preparato»

E in queste ore arrivano i ringraziamenti e le congratulazioni degli esponenti di Fratelli d’Italia: tra i primi, dopo Giorgia Meloni, è intervenuto il vicepresidente della Camera di FdI, Fabio Rampelli, che nel congratularsi con Truzzu ha ricordato: «Paolo è uno di noi, formato alla scuola dei Movimenti giovanili di destra, caparbio, limpido, generoso, preparato, consigliere regionale in carica. È il trionfo della buona politica! Un risultato magistrale frutto del lavoro instancabile di Giorgia Meloni, di Paolo Truzzu, ai quali va il mio ringraziamento, e dei nostri impagabili ragazzi sardi». 

 Donzelli, «FdI cresce ad ogni elezione: è la strada giusta»

E a stretto giro sono arrivati anche gli auguri del responsabile dell’organizzazione e deputato di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli che sull’affermazione di Truzzu poco fa ha dichiarato: «A Cagliari abbiamo fatto un risultato straordinario grazie a Paolo Truzzu che con Fratelli d’Italia ha trascinato tutto il centrodestra alla vittoria: complimenti ai nostri dirigenti, a partire dall’onorevole Salvatore Deidda, e a tutti i militanti. Ad ogni consultazione Fratelli d’Italia cresce: è la conferma che la strada imboccata da Giorgia Meloni è quella giusta». Quindi conclude: «L’esito del voto sardo dimostra ancora una volta che la classe dirigente di Fratelli d’Italia è in grado di fare la differenza siamo doppiamente felici perché l’affermazione di Paolo Truzzu è quella di un’intera generazione che nel 2013 ha creduto in un progetto che ora sta dando i suoi frutti. I cagliaritani sappiano che avranno come sindaco una persona capace, seria e preparata – chiosa Donzelli – siamo certi che non rimarranno delusi».

 


 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *