“Ci sparano addosso”. Paura al Gay pride di Washington, decine di feriti (video)

domenica 9 giugno 11:18 - di Laura Ferrari

Momenti di panico e feriti a Washington, alle 4 di mattina in Italia, durante la locale parata del Gay Pride, quando una parte della folla ha cominciato a correre per fuggire da quelli che a molti erano sembrati dei colpi d’arma da fuoco.

Le autorità cittadine e la polizia hanno poi confermato come non ci siano stati spari. Tra le persone che si sono trovate nella mischia non ci sarebbero feriti gravi, ma solo alcune decine di persone che hanno riportato contusioni.

Gay pride di Wahington: il resoconto della polizia

La polizia, in un primo momento, ha ricevuto la segnalazione di un uomo con una pistola in un parco, ha spiegato ai giornalisti il comandante della polizia di Washington Guillermo Rivera. “Mentre gli agenti andavano a quella scena c’era una folla di persone che scappava”, ha detto Rivera. “Alcuni dei presenti hanno detto che c’era un uomo con una pistola e che qualcuno aveva sparato colpi. Ma la polizia non ha trovato alcuna prova di colpi sparati”, ha detto Rivera. «Sette persone sono state portate in ospedale e un altro numero di manifestanti con lesioni minori sono state medicati sul posto», ha detto Rivera. Le autorità locali stanno rivedendo i video della manifestazione per capire l’origine dei rumori che hanno provocato il panico tra i manifestanti al Gay pride. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • valerie 9 giugno 2019

    Poveri idioti, vivono talmente nell’ossessione della minoranza discriminata che sono disposti a farsi male da soli pur di continuare a crederci.

  • In evidenza

    contatore di accessi