Atti sessuali su una bimba di 9 anni durante la Messa: anziano sotto accusa

sabato 8 giugno 10:16 - di Paolo Sturaro

Atti sessuali su una bambina di 9 anni in chiesa durante la Santa Messa. Per questo reato, un anziano di 81 anni è indagato dalla Procura della Repubblica di Arezzo. Secondo quanto denunciato dalla mamma della piccola, l’uomo avrebbe palpeggiato la bimba nelle parti intime durante la funzione religiosa.

Arezzo, l’anziano nega gli atti sessuali

Il fatto è accaduto in un paese dell’Aretino, come riferisce il Corriere di Arezzo. Il gip del Tribunale di Arezzo, Fabio Lombardo, ha affidato a una psicologa l’incarico di accertare se la bambina può essere sentita con l’incidente probatorio, senza che questo le arrechi danni per l’età ancora tenera. L’anziano, che ha nominato un avvocato per difendersi, nega ogni addebito. L’episodio di presunta pedofilia è avvenuto nello scorso dicembre e deve essere chiarito: l’ottantunenne avrebbe allungato le mani sulla bimba che le era vicino, seduta su una panca ad ascoltare la messa. Pare che il giorno prima dell’udienza in Tribunale, celebrata nei giorni scorsi, l’anziano si sia ripresentato nella stessa chiesa dove era presente la piccola.

Un altro grave episodio sempre in zona

Pochi mesi fa i carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un ragazzo di origini rumene abitante ad Arezzo, classe 1998. Il ragazzo è stato condannato per aver costretto una dodicenne, conosciuta attraverso un noto social network, ad inviargli foto di sue parti intime. E l’aveva minacciata di diffondere i suoi dati personali. Una volta ricevute le prime fotografie, il giovane ha alzato il tiro. Ha preteso l’invio di altre foto altrimenti avrebbe pubblicato sul web quelle intime già ricevute.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza