25 anni fa moriva Massimo Troisi. “MareFestival” celebra il grande attore a Salina

giovedì 20 Giugno 11:21 - di Salvatore Bucolo

Riceviamo da Salvatore Bucolo e volentieri pubblichiamo:

Caro direttore

Si svolgerà dall’11 al 14 luglio l’ottava edizione del “MareFestival” diretto da Massimiliano Cavaleri, con Giorgio Tirabassi, Miriam Leone, Ezio Greggio, Roby Facchinetti, Attilio Fontana, Tony Sperandeo, Rossella Brescia e tanti altri.
Massimo Troisi, attore e regista, uno strappa sorrisi amato dagli italiani, il 4 giugno di venticinque anni fa veniva a mancare lasciando un vuoto incolmabile nel mondo del cinema. Il suo indelebile ricordo è legato soprattutto all’isola di Salina dove girò l’ultimo capolavoro: “Il Postino”, candidato a quattro premi Oscar e vincitore di una statuetta per la colonna sonora. MareFestival ogni anno lo ricorda con la consegna di un riconoscimento istituito sette anni fa insieme con la madrina della manifestazione Maria Grazia Cucinotta, interprete della pellicola che le cambiò la vita e le diede il successo internazionale. Ogni anno l’attrice torna al Festival, dopo che nel 2012 inaugurò la prima strada di Salina intitolata a Troisi, il porticciolo turistico dove attraccano gli aliscafi, impreziosito da una scultura di Antonello Arena, donata dalla manifestazione all’isola. L’VIII edizione della kermesse diretta dal giornalista Massimiliano Cavaleri e organizzata da Patrizia Casale e Francesco Cappello dell’associazione culturale Prima Sicilia, si svolgerà da giovedì 11 a domenica 14 luglio nell’isola eoliana. Giorgio Tirabassi, Miriam Leone, Roby Facchinetti, Attilio Fontana, Clizia Fornasier, Ezio Greggio, Tony Sperandeo, Rossella Brescia sono alcuni degli ospiti che animeranno quattro giorni di proiezioni di lungometraggi, corti e documentari in anteprima, incontri e interviste con personaggi dello spettacolo, esibizioni live, spazio ai talenti emergenti e alla moda legata al grande schermo nelle serate presentate dalle giornaliste Nadia La Malfa e Marika Micalizzi nella piazza principale di Santa Marina Salina, comune guidato dal sindaco Domenico Arabia e dall’assessore al Turismo Linda Sidoti, che fin dal primo anno ha patrocinato l’appuntamento, ormai tra i più attesi del calendario delle Eolie. L’evento non ospiterà solo il cinema ma accoglierà anche artisti musicali, scrittori e presentazioni di libri e momenti dedicati alle eccellenze in ambito sportivo. L’edizione del 2019, inoltre, è gemellata con il Club Panathlon Messina, che riunisce atleti ed esperti sportivi e la Rassegna cinematografica internazionale SportFilmFestival, il più antico festival di cinema e sport al mondo che giunge alla 40esima edizione il prossimo dicembre a Palermo, diretto da Roberto Oddo: il vincitore ritirerà nel 2020 il Premio Troisi di Salina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *