Nuova Tangentopoli? Meloni deride Di Maio: «Chi ti ha suggerito questa battuta geniale?»

giovedì 16 maggio 20:19 - di Ezio Miles

“Le lezioni di moralità del Movimento 5 Stelle sono finite da un pezzo, quindi suggerisco a Di Maio di tentare di fare la campagna elettorale su quello che il governo ha fatto, non ha fatto o intende fare”. Lo ha detto Giorgia Melon  a margine del suo comizio questo pomeriggio a Milano, sulla dichiarazione del ministro Luigi Di Maio che ha definito le elezioni europee ‘una scelta tra M5S e la nuova tangentopoli’. “Chi gliela ha suggerita Marcello De Vito questa battuta intelligentissima?” ha aggiunto il  presidente di FdI facendosi beffe del leader pentastellato.

«L’analfabetismo istituzionale crea fenomeni come il M5S»

Oggi la Meloni ha scelto il M5S come obiettivo polemico.privilegiato  L’ironia della leader di Fratelli d’Italia s’è infatti espressa  anche su Facebook «Perché serve reintrodurre l’educazione civica a scuola? Perché altrimenti l’analfabetismo istituzionale crea fenomeni come il M5S e i “terrapiattisti della politica” messi a decidere delle sorti della Nazione». Cosi si esprime  la Meloni in un post al vetriolo. «Guardate qui cosa scrive il profilo ufficiale del M5S riguardo le elezioni europee: non sanno neppure che in caso di incompatibilità tra due incarichi, l’eletto deve scegliere quale incarico ricoprire, ma che può benissimo candidarsi. Quella di cui parlano loro è la “ineleggibilità“. Ma vi rendete conto il livello di chi ci governa?»,  Il presidente di Fratelli  d’Italia  ha ripubblicato sulla sua pagina Fb un post dei pentastellati in cui si confonde   il concetto di “ineleggibilità” con quello di “incompatibilità”.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza