Lite Sallusti-Vauro in tv: «Bella Ciao è una fake news». «No, andrebbe insegnata a scuola» (video)

giovedì 2 maggio 10:22 - di Redazione

Bella Ciao è una canzone “per tutti gli italiani”? Nicola Porro, a Quarta Republica, pone il quesito ai suoi ospiti e scatta la lite a distanza tra il vignettista Vauro Senesi e il direttore del Giornale Alessandro Sallusti.  «Bella Ciao è una fake news, non è stata mai cantata dai partigiani, fu introdototta dopo la guerra…», spiega Sallusti, altro che Resistenza “E’ stata – rivela il giornalista -introdotta alla metà degli anni ’50 dalla retorica comunista per impossessarsi definitivamente di un fenomeno di cui il partito comunista è stato una parte minoritaria”. Vauro, ovviamente, non ci sta a contrattacca: «È storia, andrebbe insegnata nelle scuole fin da piccoli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi