I Mussolini non vanno a Strasburgo. Ma Caio è felice lo stesso: ho vinto il derby in famiglia

martedì 28 maggio 15:12 - di Redazione

Non entrerà nel Parlamento europeo Caio Mussolini, ma si dice felice lo stesso delle preferenze ottenute (21.561) e non rinuncia a punzecchiare la “rivale” Alessandra Mussolini, candidata con Forza Italia. Entrambi erano candidati nella Circoscrizione Sud.

”Sono molto soddisfatto del mio risultato elettorale- afferma Caio Mussolini –  quasi 22.000 voti raccolti in soli 45 giorni di campagna elettorale, derby in famiglia stravinto (senza il quale avrei avuto un consenso anche maggiore) e settimo più votato a livello nazionale per Fratelli d’Italia. Credo sia un buon punto di partenza per una persona che non ha mai fatto politica”.

“Voglio ringraziare – ha aggiunto – il supporto spontaneo delle tante persone che ho incontrato in tutto il Sud, Giorgia Meloni per avermi candidato e il movimento giovanile del partito, Gioventù Nazionale, per il grande sostegno. Il mio impegno politico non finisce qui, continuerò a dare il mio contributo a Fdi e a servire il mio Paese come ho fatto per tutta la mia vita”.

Alessandra Mussolini ha ottenuto invece 17.040 preferenze. Considerando che a Forza Italia dovrebbero toccare sei seggi, anche per lei le porte del Parlamento Ue restano chiuse.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi