I grillini “riesumano” Di Battista per far insultare ancora Salvini: «Dice solo stupidaggini…»

giovedì 23 maggio 14:55 - di Marta Lima

Reato d’ufficio, migranti, il governo, la Lega e Salvini. Alessandro Di Battista, ospite di “AdnKronos Live”, torna a parlare a ruota libera dopo un lungo periodo di quarantena politica. E sull’ultimo dei temi caldi che agitano il governo, l’abolizione del reato di abuso d’ufficio proposta da Salvini, dice che è “l’ennesima stupidaggine”, secondo l’esponente M5S ed ex deputato. Quelle della Lega sono “chiacchiere da bar – aggiunge -. Il punto politico sarà ad agosto, quando si voterà il taglio definitivo di 345 parlamentari”. Dibba sembra voler recitare a tutti i costi il copione dell’anti-Salvini, in linea con le ultime settimane scandite dalle contumelie di Di Maio al suo alleato. Sull’immigrazione “Salvini chiacchieri di meno e lavori di più” dice ancora, invitando il ministro dell’Interno e leader della Lega “a fare di più sui rimpatri”. Ora, “per me, concentrarsi come fa Salvini su un barcone è miope. Alla lunga non regge nessuna politica” se non “quella che affronti le cause dell’immigrazione clandestina”, prosegue Di Battista.
Ma “il governo andrà avanti – sottolinea -. Non è nell’interesse di nessuno concludere anticipatamente questa esperienza”. Anche perché “c’è un contratto da rispettare, la Lega sia responsabile” dice ancora Di Battista che, dagli studi della redazione, chiacchiera con le giornaliste Ilaria Floris e Ileana Sciarra. “Ho tanta voglia di ritornare. Ma bisogna dare tempo al tempo. Auguro di potermi ripresentare tra 4 anni” dice ancora Di Battista.

Poi, sul Partito democratico: “Ma siete sicuri che sia così tanto diverso? Zingaretti va a elemosinare i voti di Cirino Pomicino… Zingaretti è un uomo della vecchia politica, con un partito lacerato internamente e con Renzi che gli gioca contro… Quelli del Pd e di Fi mi dicono ‘mi raccomando non litigate, non fate cascare il governo’. Sono loro che hanno paura che finisca il governo, sono partiti morenti e non vogliono che cada il governo” dice Di Battista. “Sono loro che tifano per il governo”, insiste l’esponente del M5S.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carpino Vince 24 maggio 2019

    Che creation di uomo.

  • In evidenza

    contatore di accessi