Giallo a Piacenza: sgozzata in casa una donna marocchina. Marito e figli irreperibili

mercoledì 8 maggio 12:39 - di Redazione

Una donna marocchina è stata trovata sgozzata all’interno della sua abitazione a Borgonovo, in provincia di Piacenza, in circostanze misteriose. Il suo cadavere, che presenterebbe lesioni da taglio, è stato trovato dai vigili del fuoco e dai carabinieri che sono entrati nel suo appartamento al primo piano di una palazzina lungo la strada provinciale in pieno paese.  La donna, Damia El Assali,  sarebbe morta da almeno un giorno.
La vittima viveva insieme al marito e ai figli che al momento non sono reperibili e che i carabinieri stanno cercando di rintracciare. Sul posto sono al lavoro i militari del nucleo investigazioni scientifiche che hanno interdetto tutta la zona all’esterno dell’abitazione e stanno effettuando i rilievi, mentre altri carabinieri stanno ascoltando le testimonianze dei vicini. Nessuna notizia per ora del marito, Adbul Karim, di 39 anni e dei figli di 2 e 4 anni. Al momento nessuna ipotesi può essere al momento esclusa.

La donna, che aveva 45 anni, lavorava alla vicina Vetreria di Borgonovo, ma mancava dal lavoro da qualche giorno. Da un’iniziale ricostruzione, sembra siano stati proprio il datore di lavoro e le colleghe a segnalare l’assenza anomala, unita al fatto che nessuno aveva più notizie di lei neppure per telefono, spingendo i carabinieri ad andare a verificare in casa e a trovare il suo cadavere. Alcuni conoscenti hanno spiegato che il marito pare fosse disoccupato da qualche tempo e che fosse “particolarmente stressato” da questa situazione di mancanza di lavoro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi